Vincenzo De Luca assolto in appello dall’abuso d’ufficio “Anni di calvario per nulla”

Assolto dalla Corte d’appello di Salerno, il governatore della Campania, perchè il fatto non sussiste nel processo per la nomina di un project manager nell’ambito di un progetto per costruzione di un termovalorizzatore nella città campana. Per chi non avesse seguito la vicenda, il governatore Vincenzo De Luca è stato accusato di abuso d’ufficio e peculato, e per questo motivo la procura generale aveva chiesto una condanna a 11 mesi di reclusione.

In realtà sono stati mesi davvero critici per il governatore De Luca visto che in primo grado era stato condannato ad un anno, condanna che aveva provocato la sospensione dell’incarico di Presidente della Giunta regionale per effetto della Legge Severino, provvedimento che poi in un secondo momento è stato sospeso dal Tribunale.De Luca, venne anche sospeso lo scorso 26 luglio 2015 dalla carica di Presidente della Campania; contro questa decisione, il governatore De Luca fede ricorso d’urgenza presso il Tribunale di Napoli, ricorso che venne accolto lo scorso 2 luglio con decreto del Presidente della prima sezione civile, Guglielmo Gioffi, il quale con la sua decisione diede la possibilità al governatore della Campania di nominare la giunta.

Adesso, a distanza di qualche mese è arrivata l’assoluzione per Vincenzo De Luca il quale ha commentato decisione in questo modo: “Finalmente. Anni di pesante aggressione politica e mediatica, per nulla. Anni di un calvario che avrebbe fatto scoppiare il cuore a chiunque. Abbiamo retto per le profonde motivazioni ideali e morali, e per l’assoluta serenità di coscienza”, ha aggiunto De Luca. Il governatore nello stesso momento però ha tenuto ad esprimere il proprio rispetto per la magistratura, che agisce e lavora per il bene comune dei cittadini onesti.“Mi auguro che si esaurisca, nel dibattito pubblico, la tendenza dilagante a calpestare con disinvoltura la dignità di persone e famiglie oltre le regole di uno Stato di diritto. Mi auguro che si affermi l’abitudine a confrontarsi civilmente, in un clima di rispetto reciproco. L’essere uomini è più importante delle bandiere di partito“, ha aggiunto il Governatore De Luca.

Con Vincenzo De Luca sono stati assolti anche altri due imputati del processo del settore lavori pubblici del Comune di Salerno, ovvero Domenico Barletta ed il capo staff di De Luca all’epoca dei fatti era sindaco della città di Salerno, Alberto Di Lorenzo.Dopo due ore di Camera di Consiglio ecco arrivata la sentenza; in aula l’Avvocato Andrea Castaldo ha dichiarato che non vi stata alcuna violazione di norme in relazione ale ordinanze contestate.Sempre nella giornata di ieri dopo due anni è stato dissequestrato il Crescent ovvero il mega complesso edilizio a forma di mezza luna progettato dall’architetto Ricardo Bofil e tanto voluto da Vincenzo De Luca nel periodo in cui era sindaco. La struttura era stata sequestrata e solo nella giornata di ieri dopo anni la struttura è stata dissequestrata e a breve riprenderanno i lavori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.