Volo Egyptair, Kamikaze oppure bomba sull’aereo contro l’asse Francia-Egitto

Volo Egyptair, scompare Airbus decollato da Parigi e diretto al Cairo ritrovati i resti, allarme terrorismo

Una vera tragedia quella avvenuta nella giornata di ieri che ha causato purtroppo la morte di almeno 66 persone le quali viaggiavano a bordo di un Airbus A320 della Egyptair partito dall’aeroporto di Roissy Charles de Gaulle e atteso nella capitale egiziana.Dopo quattro ore di volo, l’aereo sarebbe completamente sparito dai radar, super giù intorno alle ore 2.45 mentre stava sorvolando la Grecia. Nella serata è invece arrivata la notizia secondo la quale sarebbero stati ritrovati i rottami dell’aereo nel mar Egeo davanti a Creta.Non è ancora certo se si tratti di un incidente o se dietro vi sia l’ombra del terrorismo. Al momento tutte le ipotesi sono in piedi e fino a ieri sera non sembra essere giunta nessuna rivendicazione. Secondo alcune fonti, è quasi certo che si sia trattato di un attentato, e proprio dagli Stati Uniti, fonti dell’amministrazione Obama fanno sapere che si sarebbe trattato di una bomba,anche se subito dopo è arrivata la frenata da parte della Casa bianca.

“Stando a una prima ricostruzione del governo, il volo Egyptair 804 è stato abbattuto dall’esplosione di una bomba”. Lo riferisce la Cnn sul proprio account Twitter.A bordo dell’aereo erano presenti ben 7 membri dell’equipaggio, 3 addetti alla sicurezza, e 56 passeggeri, nessun italiano per fortuna ma solo 15 francesi e 30 egiziani. Come abbiamo anticipato l’aereo era proveniente da Parigi e diretto al Cairo e si era fermato sulla pista di Roissy per circa un’ora e mezza per le operazioni tecniche ri rito ed era ripartito. Le fiamme avvistate in cielo questa notte, a 240 chilometri a sud dell’isola greca di Karpathos, dal capitano di un mercantile potrebbero far pensare a una bomba o a un kamikaze che si è fatto esplodere.

Tra i passeggeri noti c’erano Ahmed Helal, egiziano, direttore di Procter & Gamble negli stabilimenti industriali di Amiens; la cognata di Hisham el-Maqawad, numero due dell’ambasciata egiziana; Sahar al-Khawaga, donna che lavorava all’ambasciata saudita al Cairo.Alcuni hanno ipotizzato che l’AirbusA320 possa essere stato colpito da un missile, ma gli investigatori escludono questa ipotesi. Dall’Egitto, il ministro dell’Aviazione civile Sherif Fathi si è sbilanciato: «la possibilità che si sia trattato di un atto terroristico è più forte di quella del guasto tecnico».

L’Egitto adesso, che presidierà la commissione d’inchiesta, curerà l’indagine e già esperti di Airbus sono partiti dalla sede del consorzio a Tolosa, diretti al Cairo per sostenere le indagini.”Fino a ora, l’analisi degli oggetti ritrovati indicano che non appartengono a un aereo, il mio omologo egiziano mi ha detto che non è confermato che questi rottami provengano dal volo EgyptAir”, ha detto Athanassios Binos. Il premier Matteo Renzi ha avuto una conversazione telefonica con il presidente francese Francois Hollande al quale ha espresso le condoglianze sue e del governo per la tragedia del volo Egyptair.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.