WhatsApp Beta con l’ultimo aggiornamento arriva la funzione per l’invio di documenti in Pdf

Una grande novità è in arrivo per tutti gli utenti, e sono davvero tantissimi, della famosa applicazione di messaggistica istantanea acquisita da Facebook ormai parecchi mesi fa, ovvero WhatsApp. Dopo le ultime novità presentate proprio da Facebook, adesso è il turno di WhatsApp che ha reso disponibile per alcuni utenti l’invio di documenti all’interno delle chat.In realtà alcune settimane fa, era stata annunciata questa novità, ma soltanto ieri è arrivata la nuova funzione.

Al momento la novità è stata attivata da remoto sui server di WhatsApp e sembra supportare soltanto il formato PDF almeno per il momento.La funzione,dunque, non sembra essere disponibile per tutti gli utenti, ma ben presto con il rilascio dell’ultima versione dell’applicazione, tutti gli utenti WhatsApp potranno finalmente inviare i documenti tramite l’applicazione.

Adesso solo gli utenti su Android ed iOS possono utilizzare questo nuovo servizio, al contrario degli utenti di WhatsApp Web e le versioni di Windows 10 Mobile e Windows Phone.Ma vediamo di capire come funziona l’invio dei documenti tramite WhatsApp, cominciando con il dirvi che sarà davvero molto semplice e sopratutto un’operazione che si farà in pochi passaggi e pochi minuti.Per quanto riguarda Android ed iOS, la società riferisce che sarà sufficiente cliccare sul pulsante allega file alle chat singole e di gruppo. Adesso o meglio con l’aggiornamento di WhatsApp nella sezione per l’invio del file è presente il pulsante Documenti, tramite il quale appunto sarà possibile accedere all’archivio dei file disponibili ed inviarli ai contatti desiderati.Riguardo la tipologia dei file, dalla società fanno sapere che al momento sarà possibile trasferire soltanto file in PDF, ma ciò non vuol dire che nelle prossime settimane, comunque ci potrebbe essere la possibilità di ampliare la funzione e quindi aggiungere nuove tipologie di file.

Possiamo tranquillamente affermare che in questo modo WhatsApp si pone come una valida alternativa alla posta elettronica,ovvero allo strumento utilizzato da molte persone ma nello stesso tempo anche molto odiato; gli utenti potranno cominciare a pensare a scambiarsi i documenti con maggiore frequenza. Inoltre, è importante sapete che i documenti sono elencati nella sezione Media di ogni chat e possono essere recuperati anche dalla cartella WhatsApp Documents sulla memoria interna dello smartphone.

Al momento si possono inviare solamente i PDF, ma l’interfaccia utilizzata per mostrare in chat il documento condiviso, in cui vengono indicati peso, numero di pagine e formato del file, è compatibile con l’ampliamento futuro ad un maggior numero di formati.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.