X Factor, Mika lascia la trasmissione e il suo posto da giudice: Nannini e Imbruglia le possibili novità

X Factor, Mika lascia la trasmissione e il suo posto da giudice Alessandro Cattelan afferma 'Mi mancherai'Bello, talentuoso e di successo ecco che il celebre cantautore libanese naturalizzato britannico Michael Holbrook Penniman Junior semplicemente conosciuto in tutto il mondo con il nome d’arte Mika, nelle ultime ore sta facendo molto parlare di se dopo aver annunciato la sua intenzione di lasciare per sempre il posto di giudice nel talent show X-Factor.

Dopo aver trascorso tre lunghi anni dietro al bancone dei giudici facendo anche molto divertire il pubblico ecco che Mika ha deciso di abbandonare il programma e lo ha rivelato proprio ieri sera nel corso della lunga intervista rilasciata nella trasmissione ‘E poi c’è Cattelan, nel corso della quale ha voluto chiarire di non voler assolutamente rinnegare gli anni bellissimi trascorsi all’interno del talent show in quanto sono anni di cui conserva un ricordo bellissimo ma, ha chiarito che il suo obiettivo è proprio quello di ricercare e scoprire sempre cose nuove che possano arricchirlo dal punto di vista umano ma anche sotto l’aspetto professionale.

Subito dopo la puntata proprio Alessandro Cattelan ha condiviso sui social una fotografia in cui si mostra abbracciato all’amico e come didascalia all’immagine in questione ha scritto “Sono stati tre anni bellissimi. Mi mancherai. In bocca al lupo per la tua musica e a presto”.

Quello che adesso si staranno chiedendo i fan della trasmissione, è chi prenderà il posto di Mika? Non ci rimane che attendere ulteriori indiscrezioni.

Di inaspettato, nelle parole di Mika, non c’è stato nulla. La popstar libanese, con gli occhi buoni e le giacche colorate, ha trascorso gli ultimi mesi portandosi appresso lo stigma dell’arrendevole. Si diceva avrebbe lasciato XFactor. E così è stato. A dare conferma di ciò che si credeva un pettegolezzo è stato Mika stesso. Ospite, giovedì sera, di E poi c’è Cattelan, il giudice ha detto quel che pochi avrebbero voluto sentire. «Quando ho presola decisione di iniziare questa avventura in Italia,di fare XFactor,è stato un momento di pazzia. Io sono uno che cerca sempre di farsi paura»,ha ammesso il cantante,vagheggiando un carattere alla perenne ricerca della novità.«Questa volta,dunque,per spaventarmi,ho deciso di non fare XFactor il prossimo anno, e di cambiare strada ancora una volta», ha poi concluso, stando ben attento ad aprire le porte di uno scenario possibilista. Mika, che allo show di Sky Uno ha dato tanto per ricevere indietro poco (mai, in tre anni, è riuscito a vincere), non se l’è sentita di dare il benservito alla produzione. Non è un addio, ha tenuto a specificare, lasciando che nell’aria si librasse un ambiguo arrivederci. «Faccio parte della famiglia, adesso e per sempre», ha detto, spiegando che dietro la decisione di non presentarsi alla prossima edizione si cela una ragione prettamente logistica. «È molto importante, per me, potermi dedicare appieno all’attività artistica e alla musica. Solo così si può essere un buon mentore per i ragazzi», ha aggiunto frettolosamente, lui che mai è riuscito a portarne uno alla vittoria. Da che Mika, con un italiano all’epoca incerto, ha messo all’XFactor Arena, non un successo lo ha raggiunto. La prima edizione, era il 2013, è stata vinta da Morgan, padrino di quel Michele Bravi che mai ha sfondato. L’anno successivo è stato il turno di Fedez, con Lorenzo Fragola. Quest’anno, come nel giro di una ruota capace di baciare di volta in volta un uomo nuovo, ha trionfato Elio, e con lui Giosada. Mika, pur animato da un interesse sincero, non è riuscito a raggiungere nemmeno il Mediolanum Forum di Assago, dove lo scorso dicembre si è celebrata la finale di XFactor 9. Da giudice, si è tramutato dunque in spettatore, lasciando al pubblico il solo piacere di vederlo esprimersi. Nonostante una difficoltà di lingua, che presto è diventata vera e propria abilità oratoria,Mika ha saputo conquistare il pubblico come raramente un giudice ha fatto.Delle competenze musicali,vere e concrete, non ha mai fatto mistero né tanto meno sfoggio. Mai è stato polemico e mai ha cercato la mera spettacolarizzazione dei propri gesti. Con umiltà e bravura, si è limitato a fare quel che gli era chiesto, riuscendo nell’impresa pressoché impossibile di far passare in secondo piano le proprie sconfitte. Non sarà facile, dunque, trovare un uomo in grado di eguagliare, per compostezza e fascino,la pop star libanese.Che,giovedì sera, ha idealmente deciso di seguire le orme di Skin. Il giudice,di cui mai si è capit amezza parola, ha dato l’addio al programma qualche tempo fa. Chi sarà chiamato a rimpiazzare i due nomi internazionali è però un mistero. In rete, da settimane ormai, circolano nomi, altisonanti ma in nulla paragonabili a quelli persi. Si dice, infatti, che sulle sedute di Mika e Skin siederanno Gianna Nannini e Natalie Imbruglia. Due voci altrettanto potenti, ma non altrettanto adatte al piccolo schermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.