Yara Gambirasio, testimone riconosce Bossetti: “In auto con una ragazzina”

Un ultimo colpo di scena nello sviluppo del processo contro Massimo Bossetti. Una donna ha dichiarato di aver visto, nel 2010, Bossetti insieme ad una ragazzina di di Bremabate Sopra. L’episodio è tornato in mente solo nel 2014, mentre stava guardando la tv. La donna, Alma Azzolin, ha ricordato due episodi avvenuti nell’estate precedente al delitto di Yara Gambirasio.

“La prima volta nel parcheggio del cimitero, che si trova vicino al centro sportivo: “L’uomo è arrivato a bordo di una station wagon – ha raccontato in aula – poco dopo è arrivata una ragazzina con i capelli lunghi ed è salita in auto. L’uomo mi fissava”. La seconda all’Eurospin: “Ero nel supermercato a prendere delle bibite e alla cassa ho rivisto lo stesso uomo con delle birre, l’ho riconosciuto”, ha raccontato Azzolin“.

Dopo aver ricordato il momento del cimitero, la donna ne ha parlato con le forze dell’ordine e poi è stata convocata in caserma per depositare l’accaduto. In aula ha indicato Bossetti come persona vista in quel luogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.