14 luglio: al via la compilazione del modello B, la guida

“Operativamente come si fa ad aggiornare tali punteggi?” Alla fine della compilazione del modello B il candidato potrà salvare il file in formato pdf, che consigliamo di stampare e conservare con la copia della domanda di iscrizione o aggiornamento delle graduatorie di istituto.

La prima scuola da inserire nel sistema è quella scelta come scuola capofila nella domanda di inserimento in graduatoria d’istituto (o di aggiornamento) compilata entro il 24 giugno.

Altra nota dolente che non è piaciuta ai sindacati è la comunicazione inoltrata alle scuole dal SIDI, ovvero: “Si comunica che l’orario di disponibilità delle funzioni dell’area reclutamento è stata estesa dalle ore 7.00 alle 22.00 con Sabato e Domenica inclusi”.

Quindi non tutti gli aspiranti sono liberi di scegliere a piacimento le 20 scuole del modello B, infatti come si evince dalla suddetta faq, chi è inserito anche in I fascia per altre classi di concorso, sarà vincolato a non modificare il modello B presentato nel 2014 e quindi sarà “obbligato” alla riconferma automatica di tutte le scuole per tutte le fasce in cui si trova.

Ricordiamo che i codici non presenti nell’applicazione predisposta dal MIUR non possono essere scelti nel modello B.

Cosa fare qualora si effettuassero degli errori nella compilazione del modello B? Si tratta del modulo per la scelta delle 20 scuole per le graduatorie d’istituto di II e III fascia per le supplenze del triennio 2017/2020. Le segreterie scolastiche avranno tempo per completare le operazioni di stesura al SIDI delle suddette graduatorie entro il 25 luglio 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.