Fino a 4 caffè al giorno per contrastare ii tumori e malattie al fegato

Ma è davvero possibile che il caffè faccia male alla nostra salute? È vero che alza la pressione e ci rende nervosi? Sono queste in realtà le domande che spesso ci poniamo riguardo la bevanda più bevuta al mondo, ovvero il caffè. Per molti quest’ultimo è un vero e proprio rituale giornaliero, ovvero un elemento indispensabile per poter iniziare la giornata ma anche per poter rilassarsi e proseguire la nel migliore dei modi. Nonostante tutto, sono tanti esperti che sottolineano soltanto l’aspetto negativo del caffè anche se effettivamente quest’ultimo pare abbia anche degli importantissimi benefici per il nostro organismo. Il caffè come tutti sappiamo si ottiene dalla macinazione dei semi di alcune specie di piccoli alberi tropicali appartenenti al genere coffea, parte della famiglia Botanica delle Rubiacee, un gruppo di angiosperme che comprende oltre 600 generi e 13500 specie. Dunque, secondo una recente ricerca effettuata dalle Università di Southampton e di Edimburgo sembra che bere 3 o 4 caffè al giorno possa apportare più benefici Che problemi alla salute.

I ricercatori di queste due università hanno effettuato delle analisi secondo le quali concedersi fino a 4 caffè al giorno potrebbe essere molto importante al fine di prevenire alcune tipologie di Tumori. Inoltre sembra che il caffè sia anche molto importante per evitare malattie cardiocircolatorie, ma anche per combattere il diabete, allontanare la demenza senile e i problemi al fegato.

I ricercatori sembra abbiano portato avanti delle indagini sulla base di altri studi portati avanti in precedenza e i loro risultati sono stati pubblicati sulla rivista di settore bmj e sono apparsi riutilizzabili Robin Poole. Come già abbiamo riferito Comunque, rispetto ad altri studi svolti in passato bere più di tre tazzine al giorno di caffè pare sia associato a un basso rischio di Tumori, soprattutto a quello della prostata dell’endometrio della pelle e del fegato, ma pare riesca a combattere anche il diabete di tipo 2, i calcoli alla cistifellea e la gotta.

Ma è proprio per il fegato che il caffè sarebbe considerato un vero e proprio toccasana perché contrasta l’insorgenza della cirrosi epatica. “Questo tipo di zucchero e altri grassi non salutari possono causare problemi di salute anche se bevuti dentro al caffè”, è questo quanto spiegato da Eliseo Guallar della Johns Hopkins Bloomberg School.Non sappiamo se il caffè riduca la mortalità. I dottori forse in futuro potranno anche consigliare ai pazienti di bere il caffè per prevenire le malattie. La gente dovrebbe iniziare a berlo? La risposta è no”, ha aggiunto ancora l’esperto. Gli amanti del caffè possono, dunque, gioire Visto che fino a 7 caffè al giorno i benefici superano i potenziali effetti negativi, riducendo del 10% il rischio di morte prematura. Consumando una dose di 3-4 tazzine al giorno, si taglia del 15% il pericolo di malattie al cuore e del 36% di ammalarsi di Parkinson e del 27% di Alzheimer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.