Aggressione a sfondo razziale, prima insulti “Sporco negro” e poi le botte a Roma

Ancora un’ aggressione a sfondo razziale è avvenuta nel nostro paese e nello specifico Nella notte tra sabato e domenica nel centro di Roma.  Dapprima sarebbero partiti insulti come sporco negro e poi sarebbe finito tutto in botte. Le vittime sono un cittadino del Bangladesh e un egiziano i quali sono stati circondati da 5 ragazzi in piazza Cairoli e aggrediti dopo essere stati insultati. Ad averne la peggio sono stati il 27enne del Bangladesh il quale è stato trasportato immediatamente in ospedale con alcuni traumi al volto che sono stati giudicati dai medici guaribili in circa 30 giorni. Nelle ore successive La polizia ha bloccato 5 ragazzi tutti di età compresa tra i 17 ed i 19 anni e molto probabilmente appartenenti alla tifoseria calcistica della Roma e mentre uno è stato arrestato, tutti gli altri sono stati denunciati.

L’Aggressione a sfondo razziale Come già abbiamo detto è avvenuta nel centro della città di Roma ed esattamente in via Cairoli dove i due migranti sono stati circondati da questo gruppo di ragazzi italiani e dopo essere stati aggrediti verbalmente con insulti razzisti come sporco negro, sono stati pestati.  Tra i fermati ci sarebbe anche un giovane che è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Secondo quanto riferito l’allarme sarebbe scattato Nella notte tra sabato e domenica intorno alle ore 3:00 quando la polizia è intervenuta nel centro della capitale per soccorrere due giovani stranieri i quali erano stati aggrediti e uno di loro nello specifico riportava delle gravi ferite al volto.

Una volta soccorsi i due avrebbero raccontato agli agenti di avere subito un’ aggressione da parte di un gruppo di giovani italiani che come già abbiamo riferito avrebbero rivolto da prima insulti a sfondo razziale e poi le avrebbero massacrati di botte. Grazie ad una ricostruzione effettuata da parte del ragazzo egiziano che è riuscito a dare una descrizione accurata agli agenti dei commissariati Colombo e campo marzio, questi sono riusciti in seguito all’aggressione a fermare i 5 ragazzi in via Delle botteghe Oscure.  I ragazzi sono stati tutti denunciati per lesioni aggravate colpose tranne uno che come già abbiamo riferito è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Riguardo le vittime il ragazzo bengalese è stato trasportato d’urgenza al Fatebenefratelli e poi trasferito sempre d’urgenza al San Camillo dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico molto delicato per le lesioni al Volto subite. Gli aggressori sarebbero appartenenti alla tifoseria della Roma o almeno è questo quanto mostrato dai loro profili sui social network.  Questo atto di violenza va ad aggiungersi ad un precedente fatto molto grave avvenuto la scorsa settimana da parte dei tifosi della Lazio,  i quali avevano diffuso alcune immagini di Anna Frank simbolo delle persecuzioni naziste con addosso la maglietta della Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.