Allarme tifo a Bolzano: ricoverata una donna, appena rientrata dall’Asia

Allarme tifo a Bolzano: una giovane donna di origini asiatiche è stata ricoverata nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale San Maurizio nel capoluogo altoatesino. La paziente, che era da poco rientrata da un viaggio in Asia meridionale, è stata immediatamente posta in isolamento.

Il tifo, noto anche come febbre tifoidea, è una malattia ormai debellata da diversi anni in Occidente. Al rientro dal viaggio la donna, che vive da diversi anni in Alto Adige, accusava febbre molto alta e non altri sintomi tipici della malattia. Una volta diagnosticata la malattia è stata messa in isolamento

“La paziente reagisce bene alle cure antibiotiche”, assicurano i sanitari spiegando che “il tifo si trasmette per ingestione di acqua o cibi contaminati dal batterio SalmonellaTyphi oppure per contatto oro-fecale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.