Apple Pay finalmente arriva in Italia: acquisti pagati con iPhone, Watch e Mac, scopri come

0

Il tanto atteso Apple pay, che negli Stati Uniti esiste da ben 3 anni è arrivato finalmente anche in Italia. Per chi non lo sapesse, si tratta di un metodo di pagamento attraverso il proprio iPhone senza dover ricorrere a nessuna carta di credito o contanti. Il nuovo sistema di pagamenti digitale dell’azienda di Cupertino, finalmente da ieri è attivo anche nel nostro paese e come abbiamo anticipato, si chiama Apple pay,  il quale permetterà di fare pagamenti semplicemente accostando il proprio iPhone al pos;  i primi a stringere un accordo con il colosso americano sono stati Unicredit e Carrefour, ma con il tempo si prevede che saranno tante altre le aziende che si aggiungeranno.  Questo metodo di pagamento, come abbiamo già anticipato, è attivo da ben 3 anni negli Stati Uniti ed è già attivo anche da diverso tempo in 15 paesi, dove è collegato direttamente alle carte elettroniche.

“Puoi utilizzare le carte di uno di questi servizi bancari”, cioè soltanto i clienti di clienti Unicredit, Carrefour Bank e Boon”, è questo quanto si legge sulla pagina ufficiale italiana,  ed in effetti alcuni utenti hanno raccontato di aver provato e riprovato con altre carte quali Visa e Mastercard, senza purtroppo riuscire ad effettuare un pagamento.

Sembra proprio che in Italia, Apple pay funzionerà soltanto con poche carte di credito e prepagate ma altri istituti seguiranno a breve come American Express, Fineco, widiba e CartaBCC. Abbiamo già detto come funzionerà il nuovo Apple pay,  e dunque attraverso il proprio iPhone ma in realtà la piattaforma 2.0 offre diversi utilizzi, nel senso che oltre a trasformare l’iPhone in una vera e propria carta di credito con lettore di impronte digitali per effettuare il pagamento, Apple pay permetterà anche di pagare con lo smartwatch Apple watch e on line.

Dunque avvicinando lo smartphone di Apple alle poste contactless e utilizzando il lettore di impronte digitali dell’iPhone, sarà possibile effettuare il pagamento in modo semplice e rapido. Per poter attivare Apple pay bisognerà essere impossessati un iPhone, di un iPad, di un Mac o di un Apple watch compatibile con carta prepagata o di credito supportata,  l’ultima versione di iOS,  watchOS e macOS e un account Apple ID.  A tal riguardo vi anticipiamo anche che gli iPhone supportati sono i seguenti ovvero iPhone 7,  iPhone 7 plus iPhone 6 iPhone 6S plus iPhone 6 Plus e iPhone se o versioni successive mentre gli iPad compatibili sono quelli di quinta generazione,  iPad pro 12.9 pollici,  iPad pro 9.7 pollici,  iPad air 2,  iPad Mini 4 e mini 3 o versioni successive ed infine gli Apple watch supportati sono quelli di prima e seconda generazione o versioni successive. Infine, i Mac supportati sono MacBook Pro con Touch ID e tutti i modelli di Mac introdotti nel 2012.

Rispondi o Commenta