Ascoli, 47enne ubriaco alla guida di un’auto causa incidente e uccide due donne

Una vera tragedia quella avvenuta ad Ascoli e nello specifico lungo l’asse attrezzato in zona Campolungo nei pressi del cavalcavia sul fiume Tronto, dove un uomo di soli 47 anni è stato arrestato dalla Polizia Stradale il quale è accusato di omicidio stradale a causa di un incidente avvenuto nella notte. Stando a quanto è emerso, sembra che il 47enne guidasse a velocità molto elevata e lo si evince da come sono andate distrutte le auto nel terribile impatto, tra cui una Mercedes GLC250 ed una Mercedes classe A che viaggiava nel senso opposto di marcia. Purtroppo, proprio su quest’ultima auto viaggiavano due donne le quali sono decedute sul colpo; le due donne avevano entrambe 66 anni e si chiamavano Anna Benedetti e Giovanna Angelini. La guida in stato di alterazione causato dall’ebbrezza alcolica, sembra essere stata una delle cause del terribile incidente avvenuto nella giornata di sabato intorno alle ore 22.30, verificatosi come già anticipato, sull’Asse Attrezzato, nella zona industriale di Ascoli, all’altezza del cavalcavia Fiume Tronto. 

L’urto tra le due auto sarebbe stato violentissimo tanto che le due donne che viaggiavano a bordo delle due vetture sono decedute sul colpo. Intervenuta sul posto la Polizia Stradale di Ascoli Piceno la quale ha immediatamente proceduto ad effettuare tutti i rilievi di rito e contemporaneamente sono arrivati i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso per le due donne. Gli Uomini della stradale pare si siano accorti immediatamente dell’alito vinoso dell’uomo che si trovava a bordo dell’auto e che ha provocato l’ urto violentissimo e proprio a tal riguardo è stato chiesto immediatamente al responsabile del pronto soccorso di effettuare le analisi per accertare lo stato di alterazione derivante da sostanze stupefacenti o da alcol.

Nel giro di poche ore, sono arrivati gli esiti degli esami i quali hanno registrato effettivamente un tasso alcolemico di 2,52 g/l, ovvero 4 volte oltre il limite previsto dalla legge presente nel sangue del conducente della Mercedes glc. Per questo motivo, l’uomo è stato arrestato per omicidio stradale aggravato e plurimo e sono tutt’ora in corso gli accertamenti al fine di verificare la misura della velocità, sulla quale viaggiavano le vittime e colui che ha provocato l’incidente.

Leggermente rimasto ferito il 47enne che è stato accompagnato in ospedale ma semplicemente per controllare come già abbiamo detto, se la percentuale di alcol presente nel sangue fosse superiore al consentito o se avesse addirittura assunto delle sostanze stupefacenti. Sono state inoltre sequestrate le auto per verificare la velocità. Proprio nel corso di questo fine settimana ad Ascoli sono stati effettuati diversi posti di blocco da parte della Polizia Stradale di Ascoli e sono state ritirate dai colleghi di San Benedetto ben cinque patenti sul lungomare per guida in stato di ebbrezza o altre sostanze stupefacenti rilevate nella saliva di un guidatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.