Ascoli, donna trovata uccisa in casa: omicidio-suicidio a Torino

È stata uccisa nella giornata di ieri una donna di 70 anni con una coltellata alla gola.E’ questo quanto accaduto ad Ascoli Piceno, dove una donna di 70 anni di nome Irma Giorgi è stato ucciso con una coltellata alla gola e il suo corpo è stato ritrovato con una ferita da taglio nella sua casa a Fonte di campo e valle Fiorana una frazione sulle colline di Ascoli Piceno.

La scoperta del cadavere è stato effettuato nel tardo pomeriggio di ieri da una coppia di coniugi e il loro figlio che vivono con Graziana e sarebbero imparentati con lei. Sul Luogo del ritrovamento del cadavere si sono recati immediatamente il magistrato di turno, il medico legale dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli, poi i tre sono stati sentiti a lungo dai carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno e dal pm di turno Mara Flaiani.

Secondo quanto riferito, le attenzioni degli investigatori al momento si sarebbero concentrate proprio sul giovane affetto da problemi psichici e secondo quanto emerso pare si trovi in cura psichiatrica. Ovviamente si tratta semplicemente di ipotesi e non vengono esclusi altri possibili scenari che dovranno essere confermati, smentiti dai accertamenti che proseguiranno ancora per le prossime ore con il supporto della scientifica. Gli agenti hanno ascoltato e continueranno a farlo, amici e conoscenti della famiglia e effettueranno ulteriori sopralluoghi attorno all’abitazione della settantenne e alla scala del casolare.

Come già abbiamo detto, a lanciare l’allarme al 112 pare siano stati i genitori del nipote ma quando l’ambulanza è giunta sul posto, pare che per la donna non ci fosse più nulla da fare perché era già deceduta; la stessa sarebbe stata uccisa con un taglio alla gola e secondo il primo esame del medico legale la ferita sembrerebbe compatibile con un colpo di coltello, ma ovviamente bisognerà attendere l’esito dell’autopsia che verrà effettuato nei prossimi giorni e che potrà sciogliere finalmente ogni dubbio. Sull’episodio ancora molto dubbio, stanno indagando i carabinieri che già nella giornata di ieri hanno ascoltato parenti e conoscenti per cercare di ricostruire gli ultimi movimenti dell’anziana e capire che cosa sia accaduto nelle ore prima di morire.

Altra tragedia si è verificata nella giornata di ieri a Torino, dove una mamma ha ucciso a coltellate la figlia di 6 anni, poi si è tolta la vita. Si è trattato di un omicidio-suicidio accaduto a Perosa Argentina provincia di Torino. Con un coltello da arma da cucina la donna ha ucciso la figlia di 6 anni e usando la stessa arma si è data tre colpi al petto fino a suicidarsi.La protagonista di questa vicenda è una donna di 31 anni Alina Mihaela Olaru, romena, di una frazione di Perosa Argentina. La donna pare soffrisse in una forma molto grave di depressione e dai giorni dopo il parto era in cura nel torinese, dopo si è trasferita nel maggio scorso raggiungere i genitori e il marito pare non abbia mai voluto riconoscere la bambina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.