Assicurazioni di Roma, terribile incidente: ascensore si sgancia e precipita con dentro 3 persone

Una vera tragedia quella avvenuta nella giornata di ieri a Roma e nello specifico presso la sede delle Assicurazioni di Roma in via delle Mura Portuensi, dove un ascensore si è sganciato dai supporti ed è precipitato per alcuni piani. Il bilancio di questo grave incidente è di tre feriti, uno dei quali è ricoverato in codice rosso ma non sarebbe in pericolo i vita, mentre gli altri due coinvolti anch’essi nell’incidente non destano particolari preoccupazioni; nello specifico a restare ferite sono state due donne, l’una di 62 e l’altra di 52 anni, ed una loro collega di 66, le quali sono trasportate al San Camillo, al Policlinico Gemelli ed al San Giovanni. L’incidente si è verificato intorno alle ore 9.30 di ieri mattina, e come abbiamo anticipato la cabina di uno degli ascensori pare si sia sganciata improvvisamente; va sottolineato che l’edificio in questione era stato ristrutturato di recente e ciò fa presupporre che anche l’impianto dell’ascensore fosse stato o cambiato o comunque controllato nell’ultimo periodo, eppure, improvvisamente la cabina si è sganciata, precipitando per alcuni piani.

All’interno della cabina, come già anticipato, erano presenti due donne, ovvero una di 52 anni e l’altra di 63 ed una di 66 anni, trasportati in ospedale in codice rosso per le varie fratture riportate. Sul posto dell’incidente si sono riversati nel giro di pochi minuti i vigili del fuoco del Comando provinciale di Roma e le forze dell’ordine per accertare la dinamica dell’accaduto e verificare l’agibilità ed il corretto funzionamento degli altri impianti dell’edificio; giunti sul luogo dell’incidente anche diverse ambulanze ed operatori sanitari i quali hanno provveduto ad estrarre i feriti dalla cabina dell’ascensore, trasportati poi in ospedale.L’intero impianto dell’ascensore sarà probabilmente sequestrato per poter svolgere anche altri accertamenti, ma dai primi esami sembra siano entrati in funzione i freni di emergenza e questo avrebbe fatto in modo che nessuno all’interno dell’ascensore riportasse ferite più gravi. Stando alle prime informazioni, fortunatamente il peggio é stato evitato perchè l’elevatore crollato si sarebbe trovato al piano terra, precipitando quindi solo per circa un piano.

Dopo aver letto sicuramente questa notizia, starete pensando alla sicurezza dell’ascensore presente nel vostro ambiente di lavoro o nel condominio di casa e nello specifico vi starete chiedendo se il proprio ascensore funziona o se da segni di instabilità e di pericolo. Intervenuto dopo l’incidente avvenuto nella giornata di ieri il Cna di Roma, il quale ha dichiarato:

“Tanti gli impianti vetusti e molti non a norma. In Italia sono oltre 900mila gli ascensori in esercizio: quasi un terzo ha più di 40 anni e solo poco meno di 200mila sono conformi ai moderni criteri di sicurezza fissati dalla normativa di origine europea per gli impianti di nuova installazione. Molti sono privi dei dispositivi di sicurezza, presenti solo sugli impianti installati dopo il giugno 1999”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.