Asti, bambino di 15 mesi muore investito accidentalmente dall’auto guidata della zia

0

Una vera tragedia quella avvenuta nella giornata di venerdì a San Damiano d’Asti in provincia di Alessandria, dove un bambino di 15 mesi è stato investito accidentalmente dall’auto dalla zia mentre faceva retromarcia.

Ma purtroppo per il piccolo non ci sarebbe stato nulla da fare perché le sue condizioni di salute sono apparse fin da subito piuttosto gravi ed infatti il piccolo è deceduto nella mattinata di ieri. Il Drammatico incidente è avvenuto a San Damiano, dove una donna trentenne romena durante una manovra in auto ha investito il nipotino di appena 15 mesi e assieme alla madre lo hanno portato alla Croce Rossa del paese da dove in elicottero era stato poi trasferito all’ospedale di Alessandria, dove purtroppo è deceduto subito dopo il ricovero.

Come abbiamo avuto di anticipare, la zia del piccolo sembra sia andata a salutare la sorella, una visita programmata e quando ha raggiunto in auto la frazione di San Damiano è entrata nel cortile dell’abitazione come spesso faceva, ha inserito la retromarcia ed ha fatto manovra per parcheggiare, peccato che non è accorta che dietro ci fosse il suo nipotino di soli 15 mesi, sbucato all’improvviso. Una volta spento il motore, è scesa dall’auto rendendosi conto di quanto accaduto, ovvero il suo amato nipotino disteso per terra immobile, e così urlando e disperata ha chiamato la sorella che nel frattempo stava uscendo di corsa dall’appartamento e le due donne hanno caricato il piccolo sull’auto e accompagnato presso la sede della Croce Rossa; da li il trasferimento con elisoccorso presso l’Ospedale infantile di Alessandria, ma le sue condizioni si sono aggravate.

La dinamica della tragedia è ancora al vaglio dei carabinieri ma secondo i primi accertamenti fare che il piccolo sia sbucato improvvisamente nel cortile proprio nel momento in cui  la zia 30enne appena arrivata stava facendo manovra per parcheggiare e sembra che la crisi non sia riuscita a vedere il nipotino investendolo in pieno e provocandogli ferite mortali. “Poveri genitori, povero bambino”, è questo il commento dei residenti di San Damiano, il paese dell’Alto Monferrato che fa parte delle Colline Alfieri e dove i genitori del piccolo vivono e lavorano da diversi anni.

Il padre è un muratore mentre la madre è una casalinga con altri due figli maschi tutti i residenti a San Damiano dove come già detto, e richiedono da diversi anni.”Da quanto abbiamo appreso pare si sia trattato di un terribile incidente. E’ una disgrazia che ha lasciato tutti senza parole”, è questo quanto dichiarato dall’Assessore comunale Luca Quaglia. Sono state ore di apprensione nel corso delle quali i medici hanno tentato di salvargli la vita, ma purtroppo dopo diverse ore di angoscia e di attesa il piccolo è deceduto nella mattinata di ieri.

Rispondi o Commenta