Bergamo shock, donna trovata morta nella fossa biologica: si indaga sul fratello

Orrore a Bergamo dove nella giornata di ieri il corpo di una donna di 71 anni è stato ritrovato fuori dalla sua abitazione di Filago, Invia Cantacucco, senza vita. La vittima si chiamava Franca Locatelli aveva 71 anni ed è stata ritrovata morta fuori dalla sua abitazione nella mattinata di ieri domenica 5 novembre 2017. La donna era scomparsa dallo scorso sabato pomeriggio e dopo il suo ritrovamento secondo gli inquirenti non ci sarebbero dubbi sul fatto che si tratti di omicidio. Il cadavere della donna è stato ritrovato all’interno di una fossa biologica fuori dalla sua abitazione a Filago in provincia di Bergamo e secondo quanto emerso Dai primi rilievi, pare che la donna sia stata uccisa ma ancora la dinamica dei fatti non è chiara.

Una volta ritrovato il cadavere il quale è stato rinvenuto dall’ infermiera che assisteva la sorella minore della vittima. Le indagini dei Carabinieri si Sono concentrate sui parenti della vittima e soprattutto sulle fratello trovato gravemente ferito alla testa e per questo motivo è stato ricoverato in ospedale dove attualmente si trova in prognosi riservata.  Secondo le prime ricostruzioni effettuate dagli investigatori, ad uccidere la donna pare sia stato il fratello in seguito ad una lite ed è anche emerso che l’uomo avrebbe cercato di Occultare il cadavere all’interno della fossa biologica vicino casa ricoprendolo con delle foglie.

Bisognerà accertare Inoltre se l’uomo abbia spinto la sorella facendola cadere o se l’abbia colpita intenzionalmente e dunque bisognerà capire se si è trattato di un atto preterintenzionale o volontario. Le testimonianze dei vicini di casa Non fanno altro che confermare le ipotesi degli inquirenti, visto che l’uomo viene descritto come un tipo piuttosto violento. L’omicidio è dunque avvenuto in un contesto familiare particolarmente difficile visto che la vittima viveva insieme ai fratelli da sempre nello stesso Cascinale di via Cantacucco una zona isolata rispetto al resto del paese e non tanto lontano dal fiume Brembo e secondo quanto riferito pare che tutte e tre soffrissero di problemi mentali.

Il fratello della vittima È stato rinvenuto nel garage di casa privo di sensi nella mattinata di ieri Esattamente intorno alle ore 8:00 e l’ipotesi è che forse ubriaco sia scivolato e ha sbattuto la testa; sempre nella giornata di ieri l’uomo è stato operato ed è in prognosi riservata presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. La sorella Ovvero la vittima è stata rinvenuta soltanto 4 ore dopo quando erano scattate già le tue ricerche e in casa con la vittima e l’omicida viveva anche una terza sorella disabile e costretta a stare a letto. Nessuno dei tre è sposato e stando alle ricostruzioni avrebbero tutti dei problemi mentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.