Bimbo di 20 mesi cade da finestra Dramma in una casa Caritas.

Una finestra lasciata aperta, il lettino di uno dei gemellini sotto e un termosifone sul quale il piccolo, 20 mesi, sarebbe riuscito ad arrampicarsi, raggiungendo il davanzale dal quale, perso l’equilibrio, è caduto di sotto, da un’altezza di circa 5 metri.

Questa la ricostruzione fatta dagli investigatori su quanto accaduto ieri ad Arezzo. Il bambino precipitato è ora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze: da quanto spiegato dai sanitari in serata non sarebbe comunque in pericolo di vita. Un fascicolo per l’ipotesi di reato di lesioni colpose è stato intanto aperto dalla procura nei confronti della madre del bambino, una 35enne romena, che, come lei stessa avrebbe riferito alla polizia che l’ha interrogata, stava dormendo quando tutto è accaduto e non si è accorta di nulla.

Teatro dell’incidente un’abitazione al primo piano di una palazzina della Caritas, in via Fonte Veneziana ad Arezzo, dove sono ospitati la donna e i suoi tre figli, un bambino di 5 anni e due gemellini di 20 mesi. Erano circa le 6 quando il piccolo si sarebbe alzato in piedi sul lettino, posizionato sotto la finestra, ed arrampicandosi sul termosifone, sarebbe riuscito a raggiungere il davanzale perdendo poi l’equilibrio e precipitando nel vuoto.

L’allarme è subito scattato, il bambino è stato soccorso dal 118 intervenuto con un’ambulanza e trasportato all’ospedale di Arezzo. I medici, dopo averlo visitato, ne hanno deciso l’immediato trasferimento al Meyer a causa delle fratture riportate nella caduta. A Firenze il piccolo è stato portato con l’elisoccorso: condizioni gravi ma stabile, prognosi riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.