Bitonto, 25enne muore accoltellato da un automobilista dopo lite

È morto accoltellato a 25 anni per una banale lite tra automobilisti, è questo quanto accaduto nel pomeriggio di ieri alla periferia di Bitonto alle porte di Bari dove un giovane a bordo di una Fiat Punto ferma in strada, perché coinvolta in un tamponamento è stato selvaggiamente aggredito da un settantenne che lo sa poi accoltellato al petto.

Il giovane è stato immediatamente soccorso e trasportato all’ospedale San Paolo di Bari, dove poi è morto subito dopo. La vittima si chiamava Giuseppe Moscatelli e come abbiamo detto, era un giovane di 25 anni il quale stava andando a prendere la fidanzata impiegata in un negozio di Bitonto, quando è stato dapprima coinvolto in un tamponamento e poi al culmine di un acceso diverbio all’incrocio tra via Garibaldi e via Verdi, è stato accoltellato da un sessantenne.

Secondo quanto riferito, a scatenare ascolta dare la lite pare sia stato l’intralcio alla circolazione provocata dal tamponamento tra due veicoli che erano rimasti al centro strada. Dunque, secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri tutto sarebbe scaturito da un tamponamento avvenuto tra due auto nel centro abitato del paese proprio all’incrocio tra via Garibaldi e via Verdi, dove i conducenti dell’ auto avrebbero spostato poi le vetture per verificare i danni e uno dei due, avrebbe messo il veicolo di traverso.

Poi proprio a quel punto, sarebbe sopraggiunto il sessantenne a bordo di un’auto di colore scuro che avrebbe dapprima litigato con il conducente dell’auto posta di traverso sulla carreggiata e poi all’improvviso avrebbe tratto il coltello, colpendo il venticinquenne al torace, il quale avrebbe anche fatto alcuni passi prima di poi chiedere aiuto ai passanti.Il sessantenne dopo aver accoltellato l’uomo, invece, si è allontanato dopo aver ferito il giovane.L’accaduto è al vaglio dei carabinieri che sarebbero già sulle tracce de’aggressore dileguatosi dopo aver colpito con n fendente la vittima.”Credo che il limite alla barbarie sia stato eliminato insieme alla coscienza di chi non ha intenzione di riflettere, ma solo di strumentalizzare, qualsiasi dramma che sconvolge la nostra Comunita’ . Aspetto quanto vorranno o potranno riferire le forze dell’ordine su quanto accaduto. Intanto vogliamo chiedere rispetto per il dolore di una famiglia di una giovane vita bitontina. Ci stringiamo intorno a loro sperando di poter supportarla, per quanto possibile, in un momento cosi’ buio per tutti noi”, è questo quanto scritto dal sindaco di Bitonto, Michele Abbaticcio.

“Ancora una volta l’orrore si abbatte su tutta la comunita’ pugliese. E’ forte la rabbia per quanto accaduto a Bitonto, dove un ragazzo e’ stato barbaramente ammazzato durante un diverbio per motivi stradali”, ha invece dichiarato Massimo Cassano, senatore di Forza Italia intervenuto nel corso della giornata di ieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.