Bollette, in arrivo aumento del gas del 2,8 per cento: scendono i consumi della luce

Sono in arrivo purtroppo delle stangate per italiani per quanto riguarda le bollette della luce e del gas. In realtà per una notizia buona è in arrivo una cattiva e nello specifico pare che nel corso di questo autunno oltre a cadere le foglie, caleranno anche i prezzi della luce. Ma come vi abbiamo già anticipato, per una notizia buona nell’arrivo una cattiva e da una parte gli italiani risparmieranno qualche euro sulla bolletta della luce dovranno fare i conti con un nuovo aumento per quanto riguarda il gas. Sembra proprio che a partire dal prossimo primo ottobre, le forniture di metano per le famiglie partita IVA e piccole imprese, costeranno bene il 2,8% in più e si tratterebbe di un aumento compensato dal calo delle bollette dell’Elettricità dei quali, come già abbiamo anticipato, avranno un ripasso dello 0,7%.

E’ questo sostanzialmente quanto previsto in base alla revisione trimestrale da parte dell’autorità per l’energia. Secondo quanto riferito dal comunicato pubblicato proprio nelle scorse ore dall’autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, nel Quarto trimestre del 2017 per la famiglia tipo è calato il costo dell’Elettricità ma è in aumento quello del gas e le bollette relative subiranno come già detto dal primo ottobre una diminuzione dello 0,7% nel caso dell’Elettricità, mentre per il gas  il costo è aumentato del 2,8%. Per quanto riguarda la diminuzione dell’Elettricità, sembra che il calo dipenda dalla notevole riduzione dei costi di dispacciamento che il gestore della rete ovvero Terna sostiene per poter mantenere il sistema elettrico in equilibrio e insicurezza.

Più nel dettaglio, dunque, gli italiani pagheranno una bolletta di €520 annui per la luce è di €1035 per il gas e paragonando i due valori all’anno precedente visto le variazioni relative a questo autunno si parlerà per l’elettricità di un aumento annuo di €21 e di una sostanziale parità per il gas. L’aumento del gas sembra essere dovuto più che altro all’aumento dei prezzi a livello europeo in previsione della stagione invernale con un ribaltamento sul mercato all’ingrosso in Italia. In due parole, possiamo dire che la materia prima ha un costo maggiore e quindi poi però maggiormente sulla bolletta visto che con la stagione fredda i consumi del gas, tendono ad aumentare. Sempre secondo quanto emerso dal comunicato, non dovrebbe cambiare il peso sulle famiglie nel corso dell’anno.

“Ancora una volta le bollette degli italiani aumentano nel periodo di maggior consumo, determinando aggravi di spesa per i consumatori. L’incremento delle bollette del gas, infatti, riguarderà il periodo in cui gli utenti inizieranno ad usare i riscaldamenti in casa, con effetti negativi diretti sulle bollette per ben 24 milioni di famiglie”, è questo quanto dichiarato dal Presidente Carlo Rienzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.