Bonus asilo nido da 1.000 euro, al via le domande fino al 31 dicembre 2017

0

Prende finalmente il via il nuovo bonus asilo nido fino al 31 dicembre 2017, periodo in cui sarà possibile compilare la documentazione per avere accesso al beneficio. Come abbiamo già avuto modo di chiarire in precedenza, sono legittimati a chiedere il bonus i genitori di minori nati o adottati dal primo gennaio 2016 residenti in Italia ed ancora cittadini italiani o comunitari o in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo.

Dalle ore 10:00 di ieri, comunque lunedì 17 luglio è possibile presentare la domanda per poter ottenere il contributo di importo pari a €1000 destinato al pagamento delle rette, presso i nidi pubblici e privati autorizzati e secondo quanto riferito a sembra che sia importante presentare la richiesta in tempo debito e dunque il prima possibile, visto che il bonus verrà erogato soltanto fino al raggiungimento del tetto spesa, ovvero 144 milioni di euro, secondo l’ordine di presentazione delle richieste.

Dunque, sulla base di quanto appena detto coloro i quali vorranno richiedere il bonus asilo nido 2017, possono sin da subito presentare la domanda e in questo caso avranno sicuramente maggiori probabilità di ottenere il bonus che ricordiamo spetta a tutti i bambini che sono stati adottati o nati o affidati dal primo gennaio 2016 residenti in Italia ai cittadini italiani o comunitari, nonché rifugiati politici o con protezione sussidiaria o ancora con permesso di soggiorno di lungo periodo.

Ed ancora pare abbiano diritto anche i bambini al di sotto dei 3 anni affetti da gravi patologie croniche e non possono frequentare gli asili nido, in questo caso l’assegno varrà come contributo all’ assistenza domiciliare. La domanda potrà essere presentata in diversi modi ovvero sul portale online dell’Inps oppure contattando il contact center integrato al numero verde 803.160 4 da rete fissa o numero 06 164 164 numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante inoltre è possibile ancora presentare la domanda rivolgendosi agli Enti di patronato.

Dovrà essere compito del genitore quello di indicare le mensilità per le quali intende ottenere il beneficio relative ai periodi di frequenza scolastica, compresi tra il mese di gennaio e quello di dicembre 2017. Non sembrano esserci limiti di reddito e dunque la domanda può essere presentata da chiunque e servirà per l’iscrizione all’asilo nido per tutte le famiglie con figli. Come già detto, è stato comunque stanziato dal governo un budget circa 144 milioni di euro, una cifra che comunque lascia prevedere che questo bonus non basterà per tutti. Qualora i figli siano più di uno, sarà possibile ottenere il bonus per più figli ma bisognerà presentare una domanda per ciascuno di essi. Al momento sono state quasi le domande per accedere al cosiddetto bonus dall’Inps nel primo giorno di avvio della procedura e comunque nel corso della giornata di ieri, lunedì 17 luglio.

Rispondi o Commenta