Brasile shock, trova l’amante al letto con il marito la fa scendere in strada nuda (Video)

Il tradimento femminile è favorito anche dalla biologia ed esiste un periodo più “fertile” per la violazione della fedeltà. Lo afferma uno studio condotto dal National Institute for Mathematica! and Biological Synthesis, secondo il quale le donne tradiscono più spesso durante l’ovulazione. Tutta colpa dell’iperattività degli ormoni, che predispone alla trasgressione. Infatti, in questo momento del ciclo la donna si cura di più e sottolinea i punti più sensuali con abiti che segnano la silhouette o con un trucco più seducente e, addirittura, con gesti che diventano più sexy. Più scontato, invece, il terreno dove vengono consumate le scappatelle: il primato va al luogo di lavoro, galeotto nel 60% delle infedeltà, tallonato però negli ultimi anni dalle chat, luogo privilegiato che vede la nascita del 40% dei tradimenti.

Sono decisamente poco carine le immagini che arrivano da San Paolo, in Brasile. Come vediamo nel  video – diventato subito virale – una ragazza poco più  20 enne viene picchiata e trascinata nuda in strada da un’altra donna che la umilia senza pietà. La sua colpa? Essersi fatta trovare in atteggiamenti inequivocabili con il marito della sua rivale con cui – è stata la stessa donna aggredita a confessarlo – aveva una relazione da cinque mesi. Dopo il fatto le due donne sono state portate in questura: la moglie tradita rischia una condanna per aggressione.

La ragazza, come riporta anche Metro, è completamente nuda e viene picchiata e umiliata dalla donna più grande che le taglia davanti a tutti i capelli con un taglierino. La donna è scesa in strada con i due figli e ha gridato ad alta voce per attirare l’attenzione di tutto il quartiere e mostrare cosa stesse accadendo in casa sua prima che lei vi facesse irruzione.

Dopo un po’ è arrivata la polizia che ha portato le donne in questura. La 20enne ha ammesso di essere da 5 mesi l’amante del marito della donna, ma certo questo non rappresenta un reato. Ora sulla moglie è in corso un’indagine per aggressione.

L’adulterio delle donne è sempre più frequente, tanto da far vacillare il primato maschile. Lo dimostrano i dati: secondo un’indagine del centro studi dell’Associazione matrimonialisti italiani, tradisce il 45% delle donne contro il 55% degli uomini, e le più inclini alle scappatelle sono quelle che portano la fede al dito. «Nulla di strano, perché le occasioni di tradimento si sono moltiplicate: le donne lavorano fuori casa, viaggiano da sole, fanno tardi la sera e hanno maggiori opportunità d’incontro», spiega la psicoterapeuta Nicoletta Suppa. «Anche le casalinghe non sono più isolate come un tempo, e grazie al web possono instaurare relazioni, virtuali e non, sfruttando la nuova piazza sociale. Ma, soprattutto, oggi è cambiato l’atteggiamento femminile nei confronti del tradimento: non è più vissuto con senso di colpa come capitava in passato, ma è diventato un modo per riaffermare se stesse e per gratificarsi. Le donne del nuovo millennio sono più sicure di sé, e questo le porta a osare di più e a cercare conferme anche fuori dal matrimonio o da una relazione stabile. Al pari degli uomini». Ecco cosa spinge le donne al tradimento.

• Il gentil sesso ha imparato a tradire con la stessa logica maschile e a vivere sempre più spesso la relazione extraconiugale come una scappatella, un momento di rottura della routine matrimoniale che può scattare anche quando nella coppia istituzionale non tira aria di crisi, ma semplicemente perché in quel periodo l’intesa langue.

• Lo conferma un sondaggio di gleeden.com, sito di incontri extraconiugali, che ha coinvolto 1801 donne fra i 30 e i 55 anni, scoprendo che la prima motivazione per cui le donne tradiscono (confessata da 7 intervistate su 10) è proprio la ricerca del brivido e di quella novità che permette di evadere da una quotidianità a due spesso poco soddisfacente anche dal punto di vista sessuale.

• Stando ai risultati della ricerca di gleeden.com, secondo il 53% delle intervistate tradire serve a rafforzare il rapporto di coppia. «Spesso è proprio così perché, a mo’ di cartina
di tornasole, la scappatella extraconiugale riaccende i riflettori sul vecchio rapporto e diventa una sorta di prova del nove per capire se la storia funziona ancora», sottolinea Nicoletta Suppa. «Per questo, vale la pena di vivere il tradimento come una parentesi, con un po’ di leggerezza, ma tenendo sempre i piedi per terra. Senza dimenticare che l’amante non è un nuovo principe azzurro, ma solo una miccia per riaccendere la propria emotività. E inutile e controproducente, perciò, far progetti o pensare a un nuovo scenario di coppia stabile».

• Il consiglio, se non si vuole passare da un’avventura all’altra e la relazione stabile è ancora importante, è rivitalizzare la vita di coppia e ritrovare l’intimità. Come? Dando più spazio e mordente ai momenti a due.

• Non devono essere situazioni casuali, ma pensate e volute, inventando occasioni intriganti per riscoprire il sesso insieme. Un’idea? Dagli un appuntamento al bar di un hotel, come foste due sconosciuti. Seducilo. E tieni pronta la chiave di una camera. «Soprattutto occorre che la creatività diventi una buona abitudine, perché la seduzione reciproca deve essere sempre alimentata e il desiderio sessuale tenuto vivo. Se la coppia sa reinventarsi e gettarsi alle spalle il passato, può riemergere dalle sue ceneri e trasformare il tradimento in una cura», dice la psicologa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.