Capelli, ricercatori individuoano la causa genetica che li fa ingrigire e cadere

Una scoperta, avvenuta per caso, ha portato all’individuazione della proteina responsabile della crescita, della caduta e della perdita di colore dei capelli

Roma, 11 apr. (AdnKronos Salute) – Canuti per colpa di alcune cellule. I ricercatori dell’University of Texas Southwestern Medical Center hanno infatti identificato le cellule che direttamente danno avvio alla crescita dei capelli e al meccanismo che fa diventare la chioma grigia. Una scoperta che potrebbe, un giorno, aiutare ad identificare nuovi trattamenti contro la calvizie ma anche contro i capelli grigi. Il progetto, descritto su ‘Genes & Develpment’, riguardava la formazione di alcuni tipi di tumori. “Ma siamo incappati nella scoperta del perché i capelli diventano grigi e abbiamo individuato l’identità delle cellule che danno avvio alla crescita della chioma”, spiega Lu Le, dermatologo autore della ricerca. Il team ha scoperto che una proteina, chiamata KROX20 – e associata allo sviluppo dei nervi – si accende nel bulbo pilifero e avvia la formazione del pelo. Inoltre stimola le cellule delle pelle a produrre un fattore (Scf) essenziale per la pigmentazione del capello (o del pelo). La ricerca infatti, condotta su topi, ha permesso al team di vedere cosa accadeva in caso di alterazione di questi elementi chiave: il pelo è diventato grigio senza Scf, e cadeva quando le cellule produttrici di KROX20 sono state eliminate. Ora il team punta a verificare questi risultati anche in cellule umane.

I ricercatori Sudoccidentali del Centro Medico di UT hanno identificato le celle che direttamente provocano i capelli come pure il meccanismo che induce i capelli a girare il gray – risultati che potrebbero guida giorna identificare i trattamenti possibili per graying dei capelli e calvizia.

“Sebbene questo progetto sia lanciato in uno sforzo per capire come determinati generi di tumori si formano, abbiamo finito imparando perché i capelli girano grigio e scoprendo l’identità della cella che direttamente provoca i capelli,„ ha detto il Dott. la LU il Le, Professore Associato della Dermatologia con il Centro del Cancro di Harold C. Simmons Comprehensive a UT Sudoccidentale. “Con questa conoscenza, speriamo in futuro di creare un composto attuale o di consegnare sicuro il gene necessario ai follicoli piliferi per correggere questi problemi cosmetici.„

I ricercatori hanno trovato che una proteina ha chiamato KROX20, connesso più comunemente con lo sviluppo del nervo, in questo caso accende in cellule epiteliali che si trasformano nell’asta cilindrica dei capelli. Questo precursore dei capelli, o il progenitore, celle poi produce una proteina chiamata fattore della cellula staminale (SCF) che i ricercatori indicati è essenziali per la pigmentazione dei capelli.

Quando ha cancellato il gene di SCF nelle celle del progenitore dei capelli nei modelli del mouse, il pelo sbiancato. Quando hanno cancellato le celle di KROX20-producing, nessun capelli si è sviluppato ed i mouse sono diventato calvi, secondo lo studio.

I risultati sono pubblicati online in Geni & nello Sviluppo.

Il Dott. Le, che tiene il Thomas L. Shields, M.D. Professorship in Dermatologia, ha detto che lui ed i suoi ricercatori serendipitously hanno scoperto questa spiegazione per calvizia e capelli che graying mentre studiavano un disordine ha chiamato Neurofibromatosis Type-1, una malattia genetica rara che induce i tumori a svilupparsi sui nervi.

Gli Scienziati già hanno saputo che le cellule staminali contenute in un’area del rigonfiamento dei follicoli piliferi sono coinvolgere nella fabbricazione dei capelli e che SCF è importante per le celle pigmentate, hanno detto il Dott. Le, un membro del Centro di Hamon per Scienza A Ricupero e Medicina.

Che Cosa non hanno conosciuto dettagliatamente è che cosa accade dopo quelle cellule staminali si abbassa verso la base, o la lampadina, dei follicoli piliferi e quali celle nei follicoli piliferi producono SCF – o che le celle coinvolgere nella creazione dell’asta cilindrica dei capelli fanno la proteina KROX20, lui hanno detto.

Se le celle con KROX20 e SCF di funzionamento sono presenti, si alzano dalla lampadina, interagiscono con le celle producenti pigmento del melanocyte e si sviluppano nei capelli pigmentati.

Ma senza SCF, i capelli nei modelli del mouse erano grigi ed allora sbiancato con l’età, secondo lo studio. Senza celle di KROX20-producing, nessun capelli si è sviluppato, lo studio ha detto.

I ricercatori Sudoccidentali di UT ora proveranno a scoprire se i KROX20 in celle ed il gene di SCF smettono di lavorare correttamente mentre la gente invecchia, piombo al graying ed all’assottigliamento dei capelli veduti in gente più anziana – come pure nella calvizile maschio del reticolo, il Dott. Le ha detto.

La ricerca anche potrebbe fornire le risposte circa perché invecchiamo in generale mentre graying dei capelli e la perdita di capelli sono fra i primi segni di invecchiamento.

La ricerca si è così potuta basare su un vasto patrimonio genetico e dopo mesi di ricerca si è arrivati ad una conclusione, ovvero che i capelli bianchi sono causati da un gene, che tra l’altro è lo stesso che rende la barba degli uomini piuttosto folta, o ancora quello che governa l’intensità delle sopracciglia e persino quello che determina il diametro dei capelli. “I geni collegati alla calvizie e al colore dei capelli li conosciamo già, ma questa è la prima volta che viene identificato il gene dei capelli grigi nell’uomo, insieme ad altri geni che controllano forma e densità dei capelli“, ha dichiarato uno degli autori dello studio. Il gene in questione è stato denominato Irf4 ed è come abbiamo già anticipato il responsabile dell’invecchiamento precoce dei capelli che purtroppo al tempo d’oggi colpisce anche i più giovani. «Comprendere i meccanismi dell’Irf4 può essere rilevante per sviluppare soluzioni che ritardino l’ingrigimento dei capelli e per approfondire aspetti della biologia dell’invecchiamento umano», ha dichiarato il professore Andrès Ruiz-Linares, esperto di bioscienze della Ucl. 

I geni responsabili delle calvizie o del colore dei capelli, in realtà erano stati già individuati ma nessun esperimento aveva condotto all’identificazione della chioma canuta. Lo studio in questione, possiamo dre che si è basato per lo più sull’analisi del gene dei capelli ricci, quello dello spessore della barba e della forma dei capelli, quello dello spessore e della densità delle sopracciglia e persino quello del monosopracciglio. Secondo alcuni studiosi, la comparsa dei capelli bianchi è da addebitare allo stress che giocherebbe dunque un ruolo determinante.A tal riguardo Vittorio Sabadin ha fatto una diffuso una sua riflessione dichiarando :“Il 70% è ancora dovuto a fattori ambientali e allo stress, come dimostra la capigliatura di ogni presidente americano: Obama aveva i capelli scuri quando è entrato alla Casa Bianca e ora, dopo 8 anni, li ha quasi completamente bianchi. Lo stesso era accaduto a George W. Bush e, in Grand Bretagna, a Tony Blair”.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.