Carta di credito a portata di dito con Tappy, l’anello intelligente per pagare nei negozi

Cominciate a pensare ad un modo semplice per poter effettuare gli acquisti, senza dover tirare fuori dal vostro portafogli la carta di credito, perché presto potrete effettuarli comodamente tramite un oggetto che porterete a dito. Ebbene si, secondo quanto riferito sembra che ben presto la vostra carta di credito si porterà al dito. Stiamo parlando di un gadget intelligente che potrà essere utilizzato per pagare gli acquisti effettuati in un negozio, al posto della carte di credito. L’oggetto in questione è Tappy, ovvero un anello che arriva direttamente dall’Hong Kong e che permette di realizzare una transazione in modo abbastanza veloce e con estrema facilità. Come? Semplicemente avvicinando l’anello ad un terminale PoS per il pagamento in modalità contactless e la cosa positiva è che questo oggetto non dovrà essere ricaricato per effettuare delle transazioni in quanto è collegato tramite un’app al conto bancario dal cliente.

Questo innovativo anello sembra essere davvero destinato a sostituire la tradizionale Carta di Credito. Tappy, che ha un’antenna NFC integrata e non deve essere ricaricato, è, inoltre, collegato ad un’app smartphone connessa al conto bancario del cliente. L’anello in questione, Tappy, sembra essere stato presentato all’ultima fiera CES di Las Vegas, direttamente dall’amministrazione delegato della Tappy Technologies ovvero un’azienda di Hong Kong e stando a quanto è emerso sembra essere un anello realizzato in ceramica e non in metallo, come precedentemente annunciato; la scelta del materiale sembrerebbe essere ricaduta sulla ceramica per evitare eventuali interferenze nella comunicazione wireless.

Tappy, a breve verrà commercializzato negli Stati Uniti dove sarà acquistabile al prezzo di 100 dollari a partire dal mese di aprile 2017. L’azienda di Hong Kong sembra essere davvero interessata alla diffusione della tecnologia contactless presente in diverse attività ovvero supermarket, parcheggi, fast food, ma oltre alle carte di credito, si punta anche su altri oggetti e gadget per poter effettuare il pagamento, a cominciare da braccialetti e smartwatch a finire all’anello. In realtà un altro anello intelligente da poter utilizzare come strumento di pagamento era stato lanciato nel 2015; stiamo parlando di Kerv lanciato attraverso una campagna sul sito i crowfunding su Kickstarter che però non sembra essere mai stato introdotto sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.