Closing Milan, nuovo contratto in mano a SES

0

La mancanza di garanzie da parte dei cinesi negli ultimi giorni aveva causato un ulteriore rinvio. Una bozza di accordo c’è e la holding dei Berlusconi ha verificato la credibilità degli investitori cinesi: Fininvest è pronta a concedere una proroga di un mese al fondo cinese Sino Europe Sports che farà slittare, dunque, di trenta giorni il closing per la cessione del Milan. La documentazione ricevuta in questi giorni sullo stato patrimoniale di Yonghong Li e sulla struttura dell’operazione sarebbe stata ritenuta sufficiente.

Il gruppo che gestisce le finanze della famiglia Berlusconi è, quindi, pronto a garantire l’accordo atteso ai cinesi per ottenere la proroga. Nel giro di pochi giorni però la situazione è profondamente mutata tanto che come detto la squadra mercato in vista dell’estate potrebbe essere costretta ad operare con un budget mercato limitato, anche in caso di closing tra Fininvest e SES. Si potrebbe finire a quasi metà aprile perché così i cinesi avrebbero esattamente un mese di tempo dal momento della firma del nuovo contratto, che potrebbe avvenire il 13 o il 14 marzo.

Le difficoltà emerse in queste settimane nell’infinita trattativa per l’acquisto del Milan da parte della cordata cinese Sino-Europe Sports potrebbero comportare conseguenze piuttosto importanti alla sfera strettamente sportiva per il club rossonero: in vista della prossima sessione di mercato estiva la squadra mercato potrebbe ritrovarsi costretta ad operare con un budget limitato.

Rispondi o Commenta