Dieta del supermetabolismo, ecco come funziona: attenzione a quelle ricche di proteine

Dopo le grandi abbuffate di Pasqua e Pasquetta adesso è tempo di dieta, che per molti rappresenta davvero un vero incubo. Secondo alcuni esperti, non occorre controllare ogni caloria che si assume e pesare ogni singolo alimento che ingeriamo, questo perchè occorre seguire solo una corretta alimentazione, senza esagerare con le dosi e preferendo alimenti semplici a quelli complicati e ricchi di grassi. Essenziali per il nostro benessere, sembra che dalla nostra alimentazione non debbano mai mancare le proteine, ma senza esagerare per evitare che il nostro organismo possa andare in sofferenza; sono tante le diete ricche di proteine, come la Dukan e la Paleo, che prevedono l’assunzione di cibi molto ricchi di proteine, importanti per il nostro corpo e soprattutto per i nostri muscoli, perchè ci aiutano a costruirli ed a ripararli.Ma qual è la dose giornaliera raccomandata di proteine?

Secondo quanto riferito dallo U.S. Food and Nutrition Board sembra che la dose giornaliera raccomandata di proteine è di 0,8 grammi di proteine per chilo di peso corporeo per gli adulti, mentre parlando di ragazzi e bambini questo valore va raddoppiato o triplicato a causa della rapidità della loro crescita. Attenzione ad eccedere con le proteine perchè l’eccesso spinge verso un’elevata produzione di corpi chetonici dal potenziale tossico, cui si somma il rischio di demineralizzazione ossea, epatopatia, nefropatia, dispepsia, encefalopatia e la conseguente privazione di altri principi nutritivi, che favorisce la nascita di disturbi del comportamento alimentare e alterazioni dell’umore.

Per perdere peso in poco tempo, sembra essere stata sponsorizzata nei giorni scorsi la cosiddetta dieta del supermetabolismo, un regime alimentare che promette di far perdere velocemente, appunto, qualche chilo di troppo. Questa dieta, nasce oltreoceano, così come tante altre, ed è stata ideata nel 2013 da Haylie Pomroy, conosciuta come la nutrizionista e consulente di fitness delle star. Per accelerare il metabolismo è utile consumare ogni giorno 5 pasti, ovvero 3 principali più due spuntini, e ciò significa che si dovrà mangiare ogni 3-4 ore ad eccezione della notte. La dieta in questione si basa su uno schema settimana in 3 fasi che va ripetuto per le altre 3/3 settimane successive.

Nella prima fase, nello specifico, per 2 giorni si dovranno mangiare cereali, verdura e frutta, e sporadicamente proteine magre; seconda fase, a base di verdure e fonti proteiche magre, ma niente frutta, niente latticini, legumi e cereali. Infine nella terza fase, si possono assumere cereali, proteine, grassi buoni come l’olio extravergine d’oliva, e via libera anche a frutta e verdura. Lunedì e martedì, dunque, molti carboidrati e frutta, mercoledì e giovedì molte proteine e verdura, ed infine venerdì, sabato e domenica grassi sani più alimenti della fase 1 e 2. Seguendo questo piano per un mese, si potrà arrivare a perdere 5-6 chili ma in alcuni casi anche 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.