Ecografie si faranno con lo smartphone, in arrivo la rivoluzione dal 2018

E se vi dicessimo che ben presto potrete fare un’ecografia direttamente attraverso il vostro smartphone? Non si tratta di un’utopia, piuttosto di un progetto al quale la statunitense Fda sembra abbia dato già il beneplacito. Attraverso un dispositivo delle dimensioni di un rasoio elettrico collegato allo smartphone sarà, dunque, possibile eseguire ecografie. Lo strumento è progettato dalla Divisione medica di Butterfly Network battezzato Butterfly IQ.

Il riconoscimento mondiale sarà incassato dall’imprenditore e scienziato Jonathan Rothberg, insignito da Barack Obama nel 2016 dalla Medaglia nazionale per la tecnologia e l’innovazione. Secondo quanto è emerso, sembra che i primi esemplari del Butterfly IQ saranno disponibili nel 2018 al prezzo di 2 mila dollari. La Food and Drug Administration, l’ente governativo statunitense che regolamenta soltanto alimenti e prodotti farmaceutici, sembra abbia approvato l’introduzione dal prossimo anno di un micro dispositivo per poter eseguire le ecografie usando lo smartphone.

Come abbiamo già anticipato, il micro device è molto simile ad un piccolo rasoio elettrico e permette di osservare molto attentamente anche un organo come il cuore o lo stomaco e persino vedere delle cellule tumorali. Ovviamente si tratta di un dispositivo di precisione, grazie alla presenza di circa 9.000 rilevatori sonori utilizzati al posto delle vibrazioni dei cristalli. Uno strumento simile era stato commercializzato dalla Philiph ed era stato chiamato Lumify, ma questo presentava dei costi molto elevati ovvero 6000 dollari contro i quasi 2000 di Butterfly IQ. La modalità di funzionamento del nuovo ecografo sarà completamente diverso rispetto ai dispositivi tradizionali. All’interno del dispositivo sono presenti due micro macchien che sono molto simili a dei tamburi e analizzano le onde sonore prodotte dal contatto con il corpo.

Sarà poi presente un’intelligenza artificiale che provvederà a codificare le onde del suono ed a salvare tutti i parametri sullo smartphone. Secondo quanto riferito dal capo della divisione medica di New York, nonostante il dispositivo sia stato pensato per le strutture mediche, non si esclude la possibilità che questo possa essere utilizzato anche in ambito domestico e dunque possa essere utilizzato per una attenta prevenzione primaria, ammortizzando le spese a carico dei servizi sanitari.

“La strada per portarlo nelle case è tracciata. Credo che un giorno il dispositivo sarà in tutte le case per risparmiare ansie e visite al pronto soccorso. Se un bambino cade, ad esempio, e si lamenta di un dolore al braccio, i genitori potranno fare una veloce ecografia per verificare lo stato dell’osso, magari poi inviando il referto al pediatra”, è questo quanto dichiarato da John Martin, ovvero il capo della divisione medica di Butterfly Netwok. Il costo attualmente, come abbiamo già anticipato, si aggira sui 2000 dollari e può essere acquistato soltanto dal personale medico, tuttavia la speranza da parte dei ricercatori è che questo strumento possa diffondersi presso il grande pubblico, e in questo caso il prezzo sarebbe alla portata di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.