Firenze, va per acquistare dell’hashish ma viene drogata e stuprata dal suo pusher

Ancora una storia di violenza sessuale avvenuta nel nostro paese e nello specifico ancora una volta a Firenze. Fortunatamente anche in questo caso la vittima ha deciso di ribellarsi e di denunciare l’aggressore chiedendo aiuto alle forze dell’ordine. La vittima di questa violenza sessuale è una ragazza Fiorentina di circa vent’anni, la quale alcuni giorni fa si sarebbe presentata in questura per denunciare di avere subito una violenza sessuale da parte di un pusher, risultato essere un suo coetaneo di origine somala. Lo stesso è risultato anche essere in possesso di regolare permesso di soggiorno come titolare di posizione sussidiaria ovvero una delle condizioni di permanenza per motivi umanitari. L’uomo avrebbe aggredito e violentato una ragazza di vent’anni per strada a Firenze, costringendola ad assumere della cocaina per vincere le sue resistenze e con questa accusa il giovane di circa 20 anni somalo è stato sottoposto a Fermo nella giornata di giovedì da parte della polizia.

Stando a quanto riferito dalla giovane, sembra che la stessa abbia riconosciuto tra un gruppo di stranieri che stazionava in piazza Indipendenza a Firenze e così ha avuto la certezza della sua identità soltanto dopo essersi avvicinata al gruppo con la sciarpa sul viso per evitare di essere riconosciuta e in compagnia del suo fidanzato. Una volta avvicinatasi la coppia avrebbe chiesto l’intervento della polizia, facendo scattare il fermo per il presunto violentatore da parte degli agenti della squadra volante. L’aggressore di nome Ibrahim Ali Hanad, è risultato essere già noto alle forze dell’ordine per reati di rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale e reati relativi alla droga.

La ragazza ha deciso di denunciare l’accaduto all’indomani ed è stata anche accompagnata al pronto soccorso Dove è stata visitata secondo la procedura prevista dal Codice Rosa che è quello riservato alle vittime di violenza. Nel corso della visita medica e sanitaria, hanno rilevato sul suo corpo alcune escoriazioni proprio nella zona dell’inguine.  I due pare si fossero incontrati in piazza Indipendenza, perché la ragazza voleva acquistare dell’hashish, e subito dopo essersi incontrati i due allarmati dall’arrivo di alcune volanti della polizia, si sarebbero spostati in piazza della Libertà ed è stato proprio lì che il somalo avrebbe tentato un approccio sessuale.

Lei avrebbe resistito, ma lui l’avrebbe drogata costringendola ad assumere della cocaina inducendole in questo modo uno stato di alterazione a causa del quale non sarebbe più riuscita a difenderti e poi come già detto, la ragazza si sarebbe recata presso la stazione di polizia facendo scattare le procedure del Codice Rosa. “Drogata e violentata a Firenze, arrestato un somalo con permesso di soggiorno per motivi UMANITARI… Che schifo. Il PD ci ha proprio riempito di bella gente… AIUTATEMI e faremo una bella pulizia”, è questo quanto scritto da Salvini su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.