Forte scossa di terremoto tra Umbria e Marche

Una scossa di terremoto è stata registrata, poche ore fa, nel cuore del parco Nazionale dei Monti Sibillini: epicentro della scossa è stato infatti localizzato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ad 8 chilometri a sud est del comune di Castelsantangelo sul Nera, nella provincia di Macerata, Marche. La seconda circa tre ore più tardi, alle 5,41, in questo caso il terremoto ha avuto una magnitudo di 2.2 e si è verificato a una profondità di 3 chilometri.

Terremoto oggi, 16 ottobre 2017, in Centro Italia e Sicilia: scosse di terremoto, tutte di magnitudo inferiore al terzo grado della scala Richter, hanno colpito le province di L’Aquila, Perugia, Rieti e Trapani. Entrambi distanti otto chilometri.

Non sono stati segnalati danni a persone e/o cose.

La stessa zona in cui si è verificata la scossa di terremoto avvertita questa mattina è stata protagonista di altri due sismi, che si sono registrati con una intensità analoga nel corso della giornata di domenica.

All’alba di oggi l’ Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato una scossa alle 6,16 di 2.5 gradi della scala Richter a sette chilometri da Petrosino. L’evento è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma. Ipocentro superficiale, a 2 chilometri di profondità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.