Fuorionda di De Luca: “Per il Questore, De Magistris è un pazzo”

Riferisce un giudizio, negativo, che il neo questore di Napoli, Antonio De Iesu, avrebbe espresso sull’operato del sindaco Luigi de Magistris. E così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, le cui parole sono state registrate in un fuorionda, finisce dritto di nuovo al centro delle polemiche. Non solo lui, per la verità, visto che de Magistris chiama in causa proprio il questore e a lui chiede di smentire quanto avrebbe detto sul suo conto.
E cioè: «Questo ha amministrato come un pazzo, ho lasciato la città 5-6 anni fa, non è cambiato un c… anzi è peggiorata».

De Iesu alla fine interviene sottolineando di non aver «evidenziato considerazioni negative sulla gestione amministrativa e politica del Comune consapevole delle difficoltà di amministrare una città complessa». Il questore però sottolinea anche il proprio «rammarico per la mancata solidarietà dell’amministrazione comunale» ai 27 agenti delle forze dell’ordine coinvolti negli scontri in occasione della visita di Matteo Salvini.

Sono parole dure, pesanti, quelle registrate dall’agenzia OmniNapoli. De Luca parla con il deputato Pd Leonardo Impegno quando viene registrato a sua insaputa. Non parla solo del sindaco, il governatore, ma se la prende anche con il Pd e sul fatto che non fa opposizione. Il riferimento è ad un fronte polemico apertosi per le deleghe assegnate nella città metropolitana. Deleghe attribuite da de Magistris anche a consiglieri del Pd che le hanno accettate. Una scelta «assolutamente sbagliata e irresponsabile», per De Luca.

In un primo momento la portavoce del questore all’Ansa si limita a un laconico: “Non intende rilasciare dichiarazioni”. Nel videoDe Luca riferisce che il neoquestore di Napoli De Iesu gliavrebbe detto che “la città non è cambiata affatto, anzi èpeggiorata e questo (riferendosi al sindaco) ha governato comeun pazzo“. “Nel corso dell’incontro non ho evidenziato considerazioni negative sulla gestione amministrativa e politica del Comune”.

Dopo la smentita di De Iesu è arrivata anche quella di De Luca: “Sento l’obbligo di precisare che nella conversazione avuta nella giornata di martedì scorso con il questore nessun riferimento è stato fatto nei confronti di alti livelli istituzionali o politici“. De Luca e l’On.

“Il quadro politico in città metropolitana, all’interno del quale è maturata l’attribuzione delle deleghe anche ai consiglieri del Partito Democratico, era quello di un ente in condizioni di completo stallo, condannato all’immobilismo per l’impossibilità di celebrare le sedute consiliari per mancanza di numero legale”, così in una nota Venanzio Carpentieri, il segretario provinciale del Pd. Una scelta “assolutamente sbagliata e irresponsabile“, per De Luca. Nel fuori onda anche un passaggio “sul trasporto dei disabili non diciamo nulla, ma voi siete una banda di imbecilli“. Così il sindaco Luigi de Magistris a proposito di un video, diffuso da OmniNapoli, che cattura un fuorionda tra il presidente della Regione Vincenzo De Luca e il deputato del Pd Leonardo Impegno.

Peccato però che chi la pensa come il sindaco non ha voluto metterci la faccia, e hanno espresso la loro opinione sapendo di parlare a telecamere spente.

Questa mattina Il Sindaco De Magistris delega Giuseppe Cirillo nuovo consigliere delegato ai Trasporti. “Attendo e spero che in serata arrivi una dichiarazione del Questore di Napoli“. Impegno in un fuorionda desidero evidenziare che il contesto che ha caratterizzato l’incontro con il governatore nel mio ufficio riguardava il sostegno espresso nei confronti delle forze di Polizia per i fatti dell’11 marzo a Fuorigrotta. A tal riguardo ho espresso il mio rammarico per la mancata solidarietà offerta dall’amministrazione comunale in favore dei 27 agenti delle forze dell’ordine coinvolti negli incidenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.