Gino Paoli operato d’urgenza per aneurisma addominale: lettera ai medici “Grazie”

Tanta paura per Gino Paoli, l’83ene cantautore italiano il quale lo scorso lunedì è stato colpito da un aneurisma e per questo motivo è stato sottoposto ad una delicata operazione a Modena per aneurisma dell’aorta addominale. Adesso fortunatamente Gino Paoli, ex compagno di Stefania Sandrelli e di Ornella Vanoni sta bene ed è già tornato a casa. A riportare la notizia del malore e del conseguente intervento è stato il quotidiano “Il Resto del Carlino” di Modena, città dove il cantautore ha vissuto molti anni. Come abbiamo già anticipato, Gino Paoli era stato ricoverato lo scorso 13 marzo presso la clinica privata Hesperia Hospital di Modena dopo essere stato colpito da un aneurisma addominale e superata l’operazione e trascorsi alcuni giorni dalla stessa, il cantautore 83enne, modenese d’adozione ha voluto scrivere una lettera indirizzata alla struttura sanitaria ed ai medici che lo hanno curato ed operato, semplicemente per ringraziarli per quanto fatto per loro.

Desidero ringraziare l’Hesperia Hospital di Modena per il felice esito delle cure prestate in occasione del mio recente ricovero” è questo quanto scrive Gino Paoli nella lettera indirizzata alla clinica privata Hesperia Hospital di Modena. “In particolare mi congratulo per la professionalità e la competenza dell’equipe di chirurgia vascolare diretta dal professor Oscar Maleti e della dottoressa Marzia Lugli, della dottoressa Carmen Pedilliaggieri, del responsabile dell’area Critica dottor Marco Meli, del responsabile del servizio di Diagnostica per Immagine professor Paolo Pisi, del responsabile della Cardiologia dottor Alberto Benassi, del responsabile della Medicina dottor Paolo Gibertini, dello Specialista della chirurgia della mano dottor Marcello Marcialis, infine del dottor Stefano Reggiani, direttore sanitario nonché di tutto il personale tecnico e infermieristico del comparto operatorio Cardiovascolare, della terapia semintensiva e del quarto piano di degenza”, ha aggiunto ancora Gino Paoli nella lettera pubblicata sul noto quotidiano sopra citato.

Venuta fuori la notizia del suo ricovero e dell’avvenuta operazione, è intervento Stefano Reggiani, il direttore sanitario della clinica privata Hesperia Hospital di Modena, il quale ha fatto sapere che l’operazione è andata bene e che il paziente ovvero Gino Paoli è stato dimesso dove una breve degenza; lo stesso ha anche aggiunto che il decorso della guarigione è stato regolare e per questo motivo si sono detti piuttosto soddisfatti.

“Siamo onorati per le belle parole spese da Gino Paoli nei confronti della nostra struttura. Siamo stati ringraziati personalmente e questo si somma alla felicità per la buona riuscita dell’intervento. Ci ha scelti in quanto legati da amicizia e fiducia, in una città, Modena, dove da diversi anni il cantautore trascorre molto del suo tempo assieme alla moglie”, ha aggiunto Reggiani. Gino Paoli, tornato a casa dovrà stare al riposo e trascorrerà la sua convalescenza proprio a Modena. Proprio la scorsa settimana Gino Paoli avrebbe dovuto partecipare alla trasmissione condotta da Antonella Clerici, “Standing Ovation”, ma ha dovuto rinunciare a causa delle condizioni di salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.