Giovane 16enne scompare da casa, ritrovato dopo 72 ore a Taranto tradito da un taglio di capelli

Svolta nelle indagini relativi alla ricerca dello studente sedicenne scomparso a Scandicci in provincia di Firenze dalla mattina di venerdì 24 febbraio, e ritrovato poi nella giornata di ieri a Taranto grazie alla localizzazione di un cellulare. Il giovane, sembra essere stato ritrovato nella giornata di ieri a distanza di 72 ore, ma già nella notte tra sabato e domenica i carabinieri di Arezzo avevano ricevuto la segnalazione di un barbiere della città che diceva di aver riconosciuto Marco, grazie alla foto diffusa dai carabinieri attraverso i mezzi di informazione, in un ragazzo che intorno alle ore 15 di sabato aveva chiesto e poi ottenuto uno stravagante taglio di capelli ed una tintura biondo platino. La vera svolta nelle ricerche c’è stata quando i militari di Legnaia in provincia di Firenze, pare abbiano riscontrato monitorando l’account Google del sedicenne che il ragazzo già dal 14 febbraio, che il giovane aveva acquistato ed associato allo stesso account un altro telefono oltre a quello di cui i genitori erano a conoscenza e poi anche agli inquirenti, i quali di questo non ne sapevano nulla fino alla giornata di sabato.

Proprio geolocalizzando questo apparecchio, i carabinieri fiorentini sono riusciti ad appurare che il segnale proveniva dal centro di Taranto, e dunque immediatamente gli uomini dell’Arma di Firenze si sono messi in contatto con quelli della compagnia di Taranto che in pochi minuti hanno raggiunto il ragazzo, il quale è stato trovato in buona salute e condotto presso la caserma pugliese per il successivo affidamento ai genitori che una volta avvisati hanno raggiunto il capoluogo jonico.  “Da ieri mattina si sono perse le tracce di Marco Paluffi, un ragazzo che frequenta la terza liceo scienze applicate del Russell Newton a Scandicci. A quanto sappiamo prende dei farmaci che gli causano vuoti di memoria. Ieri mattina è stato lasciato dai genitori alla fermata del tram Nenni Torregalli intorno alle 7.40 e da lì non si hanno più sue notizie. Le forze dell’ordine stanno operando e coordinando le ricerche. Vi chiedo di condividere questo appello e in caso di segnalazioni contattare il 112 specificando che si tratta della ricerca del ragazzo. Grazie di cuore a tutti”, questo l’appello lanciato nella giornata di sabato dal sindaco di Scandicci, Sandro Fallani.

Molto probabilmente il giovane ha raggiunto Arezzo con un treno o con una corriera; i militari hanno anche verificato che il negozio del barbiere è a poca distanza sia dalla Stazione ferroviaria che da quella dei bus.Le ricerche sono partite sin da subito e sono state condotte dai carabinieri della Compagnia di Oltranrno unitamente ai colleghi di Arezzo ed alla unità cinofili di Firenze che hanno continuato le ricerche che hanno permesso di appurare come il ragazzo, una volta uscito dalla barberia, si sia diretto verso la stazione ferroviaria entrandovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.