Google come Linkedin si butta nel mondo del lavoro con Hire

Se sognate una carriera in Google ma credete di non essere all’altezza, per il momento potete accontentarvi di cercare un lavoro tramite Big G. E non cercando sul motore di ricerca gli annunci pubblicati dai siti specializzati, ma facendo ricorso proprio a un servizio del colosso di Mountain View. Si chiama Hire il nuovo portale messo online da Google e, come si può immaginare, nasce con l’intento di facilitare la ricerca di un impiego. Disponibile per ora solo in inglese e attualmente non ancora operativo (si può arrivare all’home page, ma non è possibile registrarsi), consentirà alle aziende di pubblicare annunci e ai candidati di rispondere. Niente di più e niente di meno di quello che già oggi fanno altri servizi analoghi. La mente corre subito, per esempio, a Linkedin ed è probabile che la sfida di Mountain View sia diretta proprio al social network per professionisti.
PRIVACY
Il lancio di questa nuova piattaforma da parte del team di Big G ha fatto subito preoccupare gli utenti che temono problemi legati alla privacy. Intervistato sulla questione un portavoce dell’azienda di Mountain View ha sottolineato alla redazione di Gizmodo che Google Hire utilizzerà solo le informazioni condivise volontariamente dai candidati e non violerà in alcun modo la privacy degli utenti: “Le informazioni private dei candidati non saranno in alcun modo diffuse”.
 
COME FUNZIONA
n portale attraverso il quale le aziende potranno svolgere attività di recruiting e, di conseguenza, tramite il quale i cittadini potranno candidarsi alle varie offerte proposte da grandi e piccoli brand. Il servizio sfrutterà la medesima tecnologia utilizzata dalla API denominata Google Cloud Jobs che le aziende possono già incorporare nel proprio sito web per gestire ed organizzare le richieste di lavoro.
 
COME ISCRIVERSI
Per iscriversi intento basterà andare a questo link. Attualmente non è possibile svolgere operazioni, ma è possibile registrarsi semplicemente attraverso il login effettuato da un qualsiasi account GMail. Attraverso, quindi, il cloud computing sarà più semplice mettere d’accordo domanda e offerta molto più rapidamente e con un’efficacia garantita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.