Google, scopri alcune funzioni nascoste

Cera un tempo in cui Google era “semplicemente” un motore di ricerca. Oggi continuiamo ancora ad identificarlo in quanto tale, ma in realtà l’offerta di Big G si è trasformata in un vero e proprio ecosistema di applicazioni Web che negli anni si è arricchito di tanti e utili nuovi strumenti e servizi. Tanto per fare qualche esempio, Gmail è ormai diventato sinonimo di casella di posta elettronica e praticamente tutti, complice anche la diffusione degli smartphone Android, abbiamo un account che ci offre la chiave di accesso al mondo Google. C’è poi YouTube che negli anni si è trasformato da portale per il video hosting in una vera e propria TV interattiva su cui è possibile trovare anche filmati completi in HD e 4K. Senza dire che Big G regala a tutti i suoi utenti ben 15 GB nel suo cloud per archiviare on-line e-mail, file e documenti oppure spazio illimitato per caricare le foto scattate col telefonino. Ma non finisce qui!


Strumenti nascosti
Tante innovazioni, infatti, passano spesso inosservate ma contribuiscono comunque a migliorare alcuni degli strumenti più popolari di Google. Pensiamo alla possibilità di utilizzare il motore di ricerca per ricordarci i nostri appuntamenti o gli eventi segnati nel calendario (di Google, ovviamente). Oppure alla comodità di trasformare Chrome in un player multimediale o di usare la nostra voce per navigare più veloci. Senza dire che da oggi possiamo realizzare fantastici video a 360 gradi usando semplicemente il nostro inseparabile smartphone. Insomma, i servizi di Big G sono davvero tanti e ormai soddisfano qualunque nostra esigenza. Abbiamo quindi pensato di raccogliere in un’unica guida le novità non documentate per usare i vari servizi di Google come non abbiamo mai fatto prima!

UNA RICERCA ANCHE TRA W GLI EVENTI PERSONALI
Generalmente utilizziamo Google per trovare sul Web indirizzi a siti Internet o contenuti di ogni genere: ci colleghiamo all’home page www.google.it, digitiamo la parola chiave e avviamo la ricerca premendo Invio. Quello che non sappiamo è che se siamo loggati al nostro account Google (se non lo
abbiamo già fatto, dicchiamo su ACCEDI in alto a destra ed effettuiamo il login) possiamo effettuare ricerche correlate anche tra i nostri dati personali. Se ad esempio nella barra di ricerca digitiamo la stringa I miei eventi, prima dei normali risultati verranno visualizzati gli eventi e gli appuntamenti salvati nel Calendario di Google. Allo stesso modo, basta digitare il nome di un nostro amico per visualizzare, sulla destra della pagina dei risultati, le sue informazioni di contatto come il numero di telefono o l’indirizzo e-mail. Per disattivare questa funzione, basta accedere al menu Impostazioni e selezionare la voce Nascondi risultati privati.

PLAYER MULTIMEDIALE
Non c’è niente di meglio, mentre siamo seduti davanti al monitor del computer, che sentire un po’ di buona musica o distrarsi guardando un video divertente che abbiamo archiviato nel nostro hard disk. Per farlo, possiamo avviare un player multimediale, oppure più semplicemente basta aprire una nuova scheda di Chro- me e trascinarci dentro con il mouse il contenuto multimediale da riprodurre: il browser si trasformerà immediatamente in un pratico lettore audio/video con tanto di pulsanti per il controllo della riproduzione del brano scelto o della clip. Inoltre, se abbiamo anche la Google Chromecast collegata al televisore di casa, possiamo avviarne la riproduzione sul grande schermo: basta cliccare col tasto destro del mouse nella scheda di Chrome, selezionare Trametti dal menu contestuale che appare e poi seguire le istruzioni a video.

PER NAVIGARE CI BASTA LA VOCE
I sempre più efficienti assistenti virtuali ci stanno pian piano abituando ad utilizzare i nostri dispositivi mobile (ma anche i sistemi di infotainment a bordo delle nostre automobili) usando semplici e pratici comandi vocali. Basta attivare Siri, Cortana o Google Nowe pronunciare alcuni comandi o semplici frasi in linguaggio naturale per compiere alcune operazioni col nostro smartphone o cercare informazioni su Internet. Adesso possiamo navigare sul Web in maniera molto più pratica e veloce dal nostro computer utilizzando i comandi vocali di Google Now anche con la versione desktop di Chrome.
Per attivare questa funzione, rechiamoci sulla pagina Gestione attività del nostro account Google raggiungibile all’indirizzo www.winmagazine.it/link/3938, se non lo abbiamo già fatto effettuiamo l’accesso cliccando su ACCEDI e poi attiviamo l’opzione Attività vocale e audio spostando il relativo cursore. Da questo momento in poi, per effettuare una ricerca su Internet usando i comandi vocali è sufficiente avviare Chrome, collegarsi all’home page di Google e cliccare sull’icona del microfono presente nella barra di ricerca. Basterà quindi pronunciare un comando o una frase di senso compiuto come ad esempio previsioni meteo Roma per essere rimandati ai risultati di Google per la ricerca desiderata.

TU DETTI, IL PC SCRIVE
BÌ Per rendere più veloce la digitazione dei documenti in Google Documenti possiamo dettarli a voce. Per farlo andiamo su https://docs.google.com e creiamo un nuovo documento. Clicchiamo Componenti aggiuntivi e selezioniamo Installa componenti aggiuntivi. Troviamo il componente Speech Recognition e installiamolo cliccando sul pulsante Gratis che appare nel box informativo del componente. Al termine, dal menu Componenti aggiuntivi di Google Documenti clicchiamo su Speech Recognition e selezioniamo Start per avviarlo. Non resta che scegliere la lingua che useremo per dettare il testo e premere Inizio.

INVIARE FAX CON GOOGLE DOCUMENTI
Grazie alla Web app Hello Faxpossiamo inviare un fax direttamente da Google Documenti. Per farlo andiamo in www.hellofax.com, dicchiamo su Google in alto e scegliamo Docs. Proseguiamo con Sign up with Google e poi confermiamo l’accesso. Clicchiamo quindi su Gratis per installarlo e forniamo le autorizzazioni richieste.

USA GMAIL ANCHE OFF-LINE
Gmail ha già molte funzioni, ma grazie a Google Chrome è possibile ottenere ancora di più utilizzando estensioni e applicazioni. Gmail Checker, ad esempio, verifica la presenza di nuovi messaggi senza dover aprire Gmail. Le estensioni possono essere trovate nel Web Store di Chrome: per aprirlo basta cliccare sui tre punti in alto a destra in Google Chrome, poi su Altri strumenti, Estensioni e infine su Prova altre estensioni. Basta quindi digitare Gmail Checker nella casella di ricerca per trovare l’estensione e poi cliccare su Aggiungi. Poco dopo si vedrà in alto a destra un’icona con un numero che rappresenta quanti nuovi messaggi di posta elettronica sono presenti nella
casella. Cliccando su di essa si apre il sito Web di Gmail. Particolarmente utile l’applicazione Gmail Offline, grazie alla quale è possibile realizzare messaggi di posta elettronica anche quando si è off-line. I messaggi verranno poi inviati quando si ritorna online. Per installarla, cerchiamola nel Web Store e seguiamo poi le istruzioni mostrate a video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.