iPhone 8: schermo curvo, ricarica wireless e riconoscimento facciale

0

Nell’ultimo periodo sono sempre più insistenti i rumours sull’iPhone 8  e la sua ricarica wireless. Questa  tecnologia permette di ricaricare il dispositivo senza fili, e sarà molto differente da quella che conosciamo su dispositivi.La differenza tra gli altri dispositivi in commercio perché lei possa studiarmi una ricarica ad ampio raggio d’azione, cioè, senza poggiare il dispositivo sul supporto.

Il prossimo iPhone avrà lo schermo curvo. La conferma arriva da un sito coreano che specifica che Cupertino sta acquistando schermi curvi Oled da Samsung, sua principale rivale nel campo della telefonia ma anche uno dei più stretti alleati per la componentistica. L’iPhone 8 dovrebbe avere anche una inedita funzione touch collegata alla curvatura.

C’è molta attesa per l’iPhone 8, il melafonino dell’anniversario visto che il 9 gennaio 2007 Steve Jobs lanciò il primo modello. L’iPhone 8 (sempre se sarà questo il nome del nuovo dispositivo) è stato più volte descritto nelle indiscrezioni come rivoluzionario e totalmente diverso dai modelli precedenti. Stando ad un nuovo report di Korea Herald il nuovo dispositivo potrebbe, infatti, montare uno schermo OLED in plastica “completamente curvo”. La doppia curvatura ai lati potrebbe permettere di conseguenza funzionalità mai viste sul dispositivo.

Questa nuova indiscrezione proveniente dalla Corea conferma, inoltre, che Apple nel 2017 potrebbe introdurre tre nuovi iPhone: un dispositivo di punta, con schermo Oled, e due modelli più simili agli attuali iPhone in versione da 4.7 e 5.5 pollici.

Il riconoscimento del volto potrebbe essere abbinato ad un sistema di verifica a due fattori con sensore di impronte separato da utilizzare per le informazioni più sensibili. Se confermato il nuovo sensore al laser, Apple potrebbe promuovere la novità come innovazione tecnologica basata principalmente sulla sicurezza.

Il riconoscimento del volto potrebbe avere però anche altre funzionalità, come l’abilitazione a feature di realtà aumentata o all’esecuzione di gesture per eseguire diverse tipologie di azioni, come aumentare o diminuire il volume.

Rispondi o Commenta