Ikea, allarme pericolo per la cassettiera Malm

Ikea, un noto colosso di mobili svedesi, diffuso in tutto il mondo. Ribadisce il ritiro immediato di milioni di cassettiere Malm, tramite un comunicato diramato sul sito Ikea, si è stabilito che oltre 29 milioni di esemplari della cassettiera Malm devono essere ritirati. L’allarme vale però, solo per quegli esemplari venduti in Canada e negli Stati Uniti, il ritiro è stato deciso dopo la morte di otto bambini per il rovesciamento della cassettiera stessa, che se non fissata correttamente al muro come riportato anche dalle istruzioni, può presentarsi pericolosa, in quanto è in grado di capovolgersi.

L’amministratore delegato di mobili Ikea, Lars Petersson ha dichiarato: “vogliamo puntare l’attenzione sul fatto che il miglior modo per evitare il rovesciamento del mobile è seguirne l’ancoraggio alla parete con gli accessori indicati nelle istruzioni di montaggio”. In Nord America gli acquirenti delle qui imputate cassettiere della Malm, possono decidere se richiedere un rimborso totale o avere gratuitamente un nuovo kit per il fissaggio a parete. L’ultimo caso di morte è avvenuto a maggio in California, dove un bimbo di appena due anni Jozef Dudek, è stato travolto dal rovesciamento di una credenza.

Molteplici polemiche sono dilatate su questa tragedia, insinuando che il tutto dovrebbe sensibilizzare l’azienda e quindi ritirare o rimborsare, per tutti quegli acquirenti che hanno acquistato il prodotto l’azienda stessa ne ha diramato il ritiro per codesto prodotto, l’avviso precedente risale in data giugno 2016, purtroppo secondo l’azienda, la circolare non è stata abbastanza efficace, in quanto da 29 milioni di cassettiere richiamate solo 111.642 sono state restituite, ma altri 192.941 sembrano essere state forse, fissate correttamente al muro seguendo l’apposito libretto istruzioni.

Secondo una stima, ben riportata dalla Consumer Product Safely Commision, sono stati ben otto i casi di morte di bambini. Il primo caso risale a 28 anni fa, gli altri si suddividono negli anni successivi al 2002. Nell’unione europea, come anche in Italia, dove il richiamo evidenziato dall’azienda non vale, in questo caso perché, le norme di sicurezza sono diverse. In ogni caso c’è da aggiungere, è da evidenziare che se la cassettiera viene fissata al muro, secondo il libretto d’istruzioni, fornito all’interno della confezione stessa, è impossibile che si incorra in un rischio di ribaltamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.