Incendi, fiamme a Montalto di Castro: fermati 4 giovani di cui tre minorenni

Continua l’emergenza incendi nel nostro paese e purtroppo ancora una volta è stata confermata che nella maggior parte dei casi si tratta di incendi dolosi. Proprio nella giornata di ieri, i carabinieri hanno colto sul fatto quattro piromani di cui 3 minorenni intenti ad accendere fuochi nella pineta di Montalto di Castro che costeggia la strada litoranea.

Nello specifico, sono stati fermati quattro giovani di cui uno di 21 anni e 3 di 16 anni; Il ventunenne è finito in manette, mentre per gli altri tre è partita la denuncia e sono stati accusati di incendio doloso. Ad accorgersi di quanto stesse accadendo, i carabinieri di zona allertati dal fumo che proveniva dall’area verde e così avvicinati  si sono resi conto che questi quattro giovani fermati avevano già appiccato altri due roghi, ed erano pronti ad appiccare il terzo.

Immediato l’intervento dei vigili del fuoco e delle squadre antincendio della Protezione Civile locale, che hanno spento immediatamente le fiamme anche se gli incendi purtroppo avevano già danneggiato 250 metri quadrati di macchia mediterranea, ma almeno si è evitato che gli altri due roghi potessero danneggiare molto altro. Come già detto, dunque, il maggiorenne è stato arrestato, mentre i Minorenni sono stati deferiti alla Procura di Roma, tutti per il reato di incendio doloso.

È accaduto nel pomeriggio di sabato nell’area boschiva che costeggia la strada litoranea a pochi chilometri dalla spiaggia, proprio dove sono presenti diverse abitazioni estive e dove improvvisamente un denso fumo proveniente dalla pineta, ha attirato l’attenzione di alcuni passanti che pare abbiano lanciato l’allarme, anche se nelle vicinanze si trovava una pattuglia di carabinieri della stazione di Montalto che hanno colto sul fatto i quattro giovani romani.

La strada litoranea è stata chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia dalla polizia locale per permettere ai vigili del fuoco di Viterbo di poter intervenire in sicurezza; sul luogo dell’incendio, intervenuto anche il gruppo comunale della Protezione Civile e i volontari della Prociv Arci che hanno contribuito alle operazioni di spegnimento. Come già detto, fortunatamente l’incendio è stato contenuto in tempi rapidi prima che potesse estendersi nella vicina finita una distesa aria considerata il polmone verde di Montalto Marina.”E’ stata una bravata”, si sono giustificati così i quattro ragazzi sorpresi dai carabinieri a un bosco di pini e cerri lungo la strada provinciale litoranea a Montalto di Castro, in provincia di Viterbo. I carabinieri intanto al termine degli accertamenti hanno acquisito elementi certi sulle responsabilità dei quattro ragazzi, ma le indagini continuano per accertare l’eventuale presenza in zona dei quattro amici in concomitanza degli incendi che si sono verificati nei giorni scorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.