Insegnante completamente ubriaca a scuola, aggressiva con alunni e colleghi: ricoverata in ospedale

Ciò che accade ogni giorno non solo in Italia ma in tutto il mondo non dovrebbe più scioccare, invece, purtroppo accadono delle cose che lasciano davvero senza parole. E’ il caso di un’insegnante di 45 anni la quale nei giorni scorsi, si è presentata a scuola, dove erano in corso alcune iniziative nell’ambito della settimana dello sport, completamente ubriaca. E’ questo quanto accaduto in un istituto del Trevigiano, l’Istituto superiore di Treviso dove un’insegnante si è presentata a scuola completamente ubriaca, durante l’orario di lezione nei giorni scorsi, in occasione della settimana dedicata allo sport organizzata all’interno dell’Istituto. Il comportamento della docente per colpa del tasso alcolemico sarebbe stato alterato diventando ben presto aggressivo. “La dipendente scolastica aveva bevuto, tant’è che il suo comportamento dettato dallo stato alcolemico alterato è diventato aggressivo“, è questo quanto si legge in un noto quotidiano locale.

La donna di 45 anni pare si sia presentata a scuola come ogni mattina ma ai presenti, dopo il suono della campanella, è ben presto saltato agli occhi che c’era qualcosa che non andava; l’insegnante avrebbe avuto un comportamento aggressivo al punto da iniziare a discutere in maniera animata con un gruppo di studenti. A questo punto il Preside della scuola ha deciso di intervenire, e d’accordo con alcuni genitori ed alunni presenti alla manifestazione sportiva, ha richiesto l’intervento dell’ambulanza e nella mattinata di sabato la donna è stata soccorsa ed immediatamente ricoverata in ospedale. Una volta arrivata al pronto soccorso, la donna è stata messa in osservazione per fargli smaltire l’intossicazione da alcol; in tanti, presenti alla scena, l’hanno descritta come molto imbarazzante e tutto fa pensare che di questo episodio se ne parlerà a lungo.

L’istituto scolastico valuterà adesso quali provvedimenti potrebbero essere presi nei suoi confronti. Inizialmente sembra che la donna si sia rifiutata di seguire i paramedici che hanno insistito fino a convincerla che era necessario curarla, aiutandola a riprendersi; la donna è stata soccorsa, e pare abbia assunto dei farmaci rimanendo per diverse ore a riposo, e poi nel corso della giornata di sabato è stata dimessa,  ma solo dopo aver recuperato la tranquillità e la ragionevolezza.

Nei giorni successivi si è appreso che purtroppo per l’insegnante non si tratta del primo episodio e sono emersi, dunque, problemi legati all’alcol. Purtroppo l’alcolismo rimane un problema sociale piuttosto diffuso che ha bisogno di interventi farmacologici e psicologici, anche se il primo aiuto deve arrivare a se stessi e dalla famiglia di appartenenza. L’alcol è uno dei principali fattori di rischio per la salute ed a differenza del fumo i cui effetti negativi per la salute si possono subire dopo decenni, l’alcol può esporre a forti rischi anche in seguito ad un singolo episodio di consumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.