Lisbona: tifoso italiano morto allo stadio durante tafferugli prima della partita

Marco Ficini, 41enne romano ultrà della Fiorentina (faceva parte del noto gruppo Settebello), è morto nella notte fra venerdì 21 e sabato 22 aprile a Lisbona, dove era andato per celebrare il gemellaggio dei viola con la tifoseria dello Sporting, alla vigilia del derby con il Benfica al Joao Alvalade, in programma stasera 22 aprile. In quella zona si trovava anche un tifoso italiano della Fiorentina (gemellata con lo Sporting).

Non è chiaro al momento se l’investimento mortale sia avvenuto nell’ambito dei tafferugli o se sia trattato di un incidente stradale. Secondo la ricostruzione, il gruppetto si sarebbe trovato accidentalmente in mezzo agli scontri tra le due tifoserie e nel fuggi-fuggi generale sarebbe stato travolto da una vettura che si allontanava da lì.

Lo Sporting, in un comunicato sul proprio sito internet, conferma la vicenda e esprime “profondo rammarico” dissociandosi da ciò che è successo nella notte. “Sporting CP attende gli sforzi in corso intrapresi dalle autorità per stabilire la responsabilità per quanto accaduto”. “Alla famiglia del tifoso, lo Sporting manifesta le sue più sentite condoglianze”.

A Firenze la notizia ha raggiunto i tifosi viola che hanno annullato la coreografia prevista nella curva Fiesole per la partita di stasera contro l’Inter al Franchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.