Maltempo in Sicilia, è allerta arancione per nubifragi in tutta la penisola

Allerta meteo arancione per la regione Sicilia, che vale a dire livello di preallarme su tutta la penisola dalla notte scorsa per l’intera giornata di oggi, a causa di un improvviso peggioramento delle condizioni meteo che porterà intense precipitazioni.” Una perturbazione di origine atlantica determinerà nelle prossime ore “una fase di maltempo con precipitazioni, anche temporalesche, e venti forti che interesseranno gran parte delle regioni centro-meridionali del Paese”, è questo quanto diffuso nella giornata di ieri dal Dipartimento della Protezione civile che ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse. Secondo quanto è emerso sembra nella giornata di oggi su tutta la Sicilia si verificheranno intense e diffuse precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, già cominciate dalla serata di ieri e durate tutta la notte. Torna, dunque, il maltempo sulla Sicilia ed è ancora una volta allerta meteo arancione; nei giorni scorsi l’ondata di maltempo aveva causato parecchi disagi soprattutto nella città di Palermo e Catania.

Proprio riguardo la città di Palermo, dopo la diramazione dell’allerta meteo da parte della Protezione civile regionale, con codice di rischio arancione per la giornata di oggi, l’Amministrazione comunale ha attivato le procedure previste in questi casi, con indicazioni alle aziende partecipate, alla Protezione civile comunale ed alla Polizia Municipale; dalle prime ore di oggi e per le prossime 24-36 ore sono previsti venti forti dai quadranti meridionali con locali rinforzi fino a burrasca con mareggiate lungo le coste esposte. Il Comune di Palermo ha attivato le procedure previste in questi casi, con indicazioni alle aziende partecipate, alla Protezione civile comunale e alla polizia municipale. “In particolare saranno attivati interventi aggiuntivi per la prevenzione idraulica lungo i principali assi viari e saranno attivate delle squadre per eventuali interventi di emergenza”, hanno fatto sapere da Palazzo delle Aquile. Previsti ancora verti piuttosto forti, con locali rinforzi di burrasca, dai quadranti meridionali su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia con mareggiate lungo le cote esposte.

Dopo quanto accaduto nelle scorse settimane in provincia di Agrigento e nello specifico nella città di Sciacca, sembra che il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto nella giornata di ieri abbia firmato un’ordinanza che prevede la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per la giornata di oggi a causa delle avverse condizioni metereologiche. In particolare saranno attivati degli interventi aggiuntivi per la prevenzione idraulica lungo i principali assi viari e saranno attivate delle squadre per eventuali interventi di emergenza. Purtroppo il maltempo non sembra abbandonerà la penisola siciliana nella giornata di oggi e così anche per domani, venerdì 10 febbraio si potrà verificare la possibilità di acquazzoni e temporali sparsi ma in particolar modo sul versante centro-occidentale, con venti a tratti sostenuti a rotazione ciclonica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.