Medico di famiglia rivolge insulti razzisti in ambulatorio al nuovo paziente: “Rimettiamoli tutti sui barconi”, interviene l’Asl

“La gente come questa dovrebbe essere riportata subito indietro, quando sbarca in Italia”, era questo il pensiero di un medico di famiglia monzese enunciato dallo stesso nella sala d’attesa del suo studio ad un cittadino italiano originario dello Sri Lanka e che adesso lo ha praticamente denunciato per insulti razziali. Nella sua sala d’attesa il medico pare abbia aggiunto “Bisogna riempire i barconi e rimandarli indietro“, parole che il medico avrebbe riferito alla segretario, nonostante fosse presente Mosaraf Mozumder 48nne addetto alla portineria della Cgil Brianzola; molto probabilmente il medico non pensava che l’uomo capisse l’italiano e non afferrasse il concetto, ma invece l’uomo ha capito tutto ed ha deciso così di denunciare il medico. Mosaraf Mozumber, residente da 22 anni in Italia, dove lavora come addetto alla portineria della Cgil brianzola, quando ha sentito i commenti offensivi del dottore gli ha spiegato di essere cittadino italiano e di pagare le tasse regolarmente, ma al medico sembra che non interessasse proprio l’opinione dell’uomo ed infatti avrebbe ribattuto dicendo “Non mi interessa, la gente come te dovrebbe essere mandata indietro”.

Mozumder si trova in Italia dal 1995, sposato e padre di tre figli, lavora in Cgil come receptionist ed alla fine dello scorso anno pare sia stato costretto a cambiare il medico di base perchè chi lo seguiva da ben dieci anni pare sia andato in pensione ed una volta trovato il sostituto e compilata la domanda di accettazione Mozumder si è presentato dal nuovo medico chiedendo alla segretaria di poterlo incontrare per conoscerlo e per la compilazione delle ricette di cui ha bisogno. Come abbiamo già anticipato, una volta giunto dal medico con il foglio su cui ha scritto i nomi dei farmaci che prende da tempo, il dottore gli avrebbe risposto infastidito e convinto che la persona davanti non conoscesse l’italiano, parlando con la segretaria avrebbe detto “Questi qua fanno sempre così come vogliono loro”.A quel punto, l’uomo ha deciso di non rimanere in silenzio e pare abbia riferito all’uomo di essere un cittadino italiano e di essere giunto nel nostro paese in aereo di aver sempre pagato le tasse regolarmente.

“Ha detto che a lui non interessava come ero arrivato, che la gente come me appena sbarca in Italia dovrebbe essere riportata subito indietro. A quel punto gli ho detto che avrebbe fatto bene ad andare a vedere i posti da dove scappano le persone e me ne sono andato”.L’uomo ha così deciso di denunciare il medico ed a distanza di qualche giorno, l’azienda sanitaria ha mandato una lettera di scuse a Mozumder facendogli sapere che il medico è stato richiamato per evitare che si possano ripetere altri episodi del genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.