Meteo, stato di allerta e maltempo al Nord: calo delle temperature in tutta Italia

La quarta ondata di caldo intenso dell’estate 2017 sta per volgere al termine e una perturbazione atlantica è già in transito ad alcuni ore sull’Europa centrale e pare porterà a rinfrescare le temperature torride di questi giorni, portando anche un po’ di pioggia soprattutto al Nord Italia, tanto che la Protezione civile ha emesso un’allerta per temporali al nord.

A beneficiare per prima dell’arrivo di aria fresca, saranno le regioni settentrionali dove arriverà la pioggia e temporali diffusi anche di forte intensità con possibili grandinate, mentre le regioni del centro saranno coinvolte ma con fenomeni più localizzati e occasionali. Le previsioni meteo, dunque, promettono qualche giorno di sollievo al nord e successivamente anche il Sud; la giornata di ieri ha visto prevalere il sole sull’Italia con temperature piuttosto elevate al centro sud, a causa della persistenza del rovente anticiclone nordafricano, capace di spingere in alto la colonnina di mercurio fino a sfiorare i 40 gradi nelle estreme regioni meridionali e in Sicilia e Sardegna.

Temperature più contenute nel resto dell’Italia, con le lancette del termometro ferme sui 30 gradi. Il peggioramento del tempo sul Nord Italia è avvenuto già nella notte per l’avanguardia di una perturbazione atlantica, come abbiamo detto in transito sull’Europa centrale, e responsabile nella giornata di oggi di pioggia e temporali molto diffusi e anche di forte intensità. Come già abbiamo avuto modo di anticipare, il centro Italia sarà coinvolto da questa ondata di maltempo soltanto con fenomeni localizzati ed occasionali.

Ciò che interesserà l’Italia intera sarà il calo di temperatura per via dell’ arrivo di aria fresca e instabile dal Nord Europa, calo delle temperature che si concretizzerà più nello specifico nella giornata di martedì; è in arrivo dunque, un vento di maestrale che metterà fine all’ondata di caldo intenso con le temperature che al Sud e nelle Isole caleranno addirittura di 10 gradi.

Come abbiamo avuto modo di anticipare, la Protezione civile ha emesso per le regioni del Nord un avviso di condizioni meteorologiche avverse; previsto un rinforzo dei venti su tutte le regioni con raffiche di maestrale sulla Sardegna e un generale e sensibile calo delle temperature domani al centro nord e successivamente anche al Sud. Nello specifico, la Protezione civile ha valutato per la giornata di oggi allerta arancione sul nodo idraulico di Milano e sulle Orobie bergamasche, mentre l’allerta gialla invece è stata diramata per oggi su Veneto Friuli-Venezia Giulia Trentino-Alto Adige e Lombardia nord-orientale e gialla anche sulla pianura settentrionale piemontese Emilia Romagna gran parte della Toscana, Umbria, Abruzzo e nel Lazio, sui bacini costieri nord Appennino di Rieti, bacino medio Tevere. Per quanto riguarda la giornata di domani, ovvero martedì 25 luglio, sono previste ancora piogge e temporali sul medio-alto Adriatico e sulle zone interne del centro ma in estensione verso il settore del basso Adriatico, la Calabria e la Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.