Meteo, nuovi temporali e vento freddo in arrivo su Sicilia, Lazio, Sardegna ed Emilia Romagna: allerta gialla

Torna il maltempo in Sicilia dopo una settimana di sole e temperature miti, ma purtroppo questa breve pausa sta per terminare visto che è atteso un peggioramento delle condizioni meteo; come abbiamo anticipato, nei giorni scorsi la Sicilia è stata interessata da una temperatura piuttosto mite per via anche di un rinforzo dello Scirocco e le temperature hanno anche raggiunto i 18°C a Trapani, 19°C a Messina ed a Giarre, 21°C a Catania e Palermo, 22°C a Siracura; temperature mite anche in quota e fino a 12° a 1200m. A partire dalla giornata di oggi, le temperature subiranno un leggero calo ed oscilleranno nello specifico tra i 12 ed i 14°; tornerà anche la neve sui rilievi attorno ai 1200 m di Madonie e Nebrodi e non si escludono fiocchi a quote più basse durante le precipitazioni più intense che interesseranno la città di Prizzi ed Enna.

Dall’alba di oggi è previsto un nuovo peggioramento da Nord che si estenderà alle regioni centro-meridionali con piogge e temporali e nevicati anche sui rilievi; una nuova fase di maltempo, dunque che sarà caratterizzata anche da venti e mari molto agitati intorno alla Sardegna. Previste precipitazioni anche a carattere temporalesco su Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia appunto; oltre ai fenomeni temporaleschi, sembrano essere attesi anche forti venti e forti raffiche di vento e nel corso della giornata di oggi sono attesi anche venti forti nord-occidentali sulla Sardegna con rinforzi fino a burrasca forte e mareggiate sulle coste esposte. Allerta gialla, invece, sui restanti settori emiliani e su parte della Toscana, oltre che su Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise, restanti settori campani nonchè sulla Calabria occidentale, sulla Sicilia sud-occidentale e sulla parte occidentale della Sardegna, per quanto riguarda la giornata di oggi, lunedì 6 febbraio. Prevista abbondante neve sulle Alpi e successivamente anche in Appennino ed ancora attesi nubifragi sulle regioni meridionali e sulle Isole.Il maltempo interesserà anche la città di Roma con l’intensità dei rovesci che però tenderà a scemare con il passare delle ore e le temperature subiranno una leggera diminuzione anche nella capitale.

L’amministrazione comunale ha invitato i cittadini romani a prestare attenzione all’intensità dei fenomeni che nel tardo pomeriggio di oggi interesseranno tutta la regione Lazio. Maltempo anche in Emilia Romagna dove il territorio sarà interessato da precipitazioni che potranno essere di intensità anche elevata ed a carattere di rovescio. E’ questo quanto riferito dalla Protezione civile secondo la quale l’aumento della ventilazione interesserà i rilievi e la fascia costiera nella seconda parte di oggi con direzione da nord-est. Previsti, inoltre, innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua maggiori al di sopra della soglia 2 con inondazione delle aree limitrofe e delle zone golenali e interessamento degli argini, fenomeni di erosione delle sponde, trasporto solido e formazione di fontanazzi, occlusioni parziali o totali delle luci dei ponti, con danni alle opere di contenimento, regimazione e attraversamento dei corsi d’acqua, danni a infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali situati in aree golenali o in aree inondabili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.