Allerta maltempo: da oggi in arrivo forti temporali

Dall’afa all’allerta meteo per temporali forte. Il passaggio avverrà essenzialmente nella giornata di domenica 25 giugno e sarà accompagnato da fenomeni temporaleschi già possibili nella tarda serata di sabato 24. In preallarme, a partire dalle 20 di stasera, i vigili del fuoco del comando di Cremona e del distaccamento di Crema.

I fenomeni sono previsti ad iniziare dal mattino sul settore occidentale, per poi spostarsi velocemente verso est, raggiungendo la costa nel pomeriggio-sera ed infine esaurirsi in serata. Nel corso delle ore successive l’instabilità sarà maggiormente concentrata sulla pianura centrale e orientale, fino al completo passaggio della linea instabile atteso per il tardo-pomeriggio e la sera di domenica 25.

La preoccupazione e le previsioni, anche in virtù dell’enorme massa di calore accumulatasi in questi giorni, è per la violenza dei temporali annunciati, con molti fulmini, grandinate a tratti anche intense e forti raffiche di vento.

PREVISIONI METEO OGGI NORD: Sole prevalente al mattino, poi qualche rovescio o temporale dal pomeriggio su centro-ovest Alpi, in sconfinamento serale all’alto Piemonte. Temperature stabili, massime tra 27 e 32.CENTRO: Si rinnovano condizioni di bel tempo prevalente con al più isolati temporali di calore In Appennino. Temperature In lieve calo, massime tra 29 e 34.SUD: In prevalenza soleggiato, ma con isolati temporali pomeridiani lungo la dorsale e non esclusi anche sul Gargano. Temperature senza variazioni, massime tra 31 e 35.

PREVISIONI METEO DOMANI NORD: Variabile con qualche rovescio o temporale sparso su Alpi e Prealpi, tempo in prevalenza soleggiato sulle altre regioni. Temperature in aumento, massime tra 30 e 35.CENTRO: Tempo stabile e in prevalenza soleggiato, con pochi cumuli ad evoluzione diurna lungo la dorsale appenninica. In serata velature sulla Toscana. Temperature in aumento, massime tra 30 e 35.SUD: Alta pressione e bel tempo su tutti i settori, sparuti cumuli diurni sulla dorsale appenninica. Temperature stabili, massime comprese tra 30 e 34 gradi.

PREVISIONI METEO DOPODOMANI NORD: Sulle pianure piemontesi cieli nuvolosi o coperti. In serata attenuazione dei fenomeni. Sulle pianure lombarde cieli in prevalenza parzialmente nuvolosi per l’intera giornata.CENTRO: Sulla dorsale toscana cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi, con transito di velature al pomeriggio. Sulla dorsale umbro-marchigiana giornata soleggiata. Sulla dorsale laziale bel tempo per l’intera giornata. SUD: Sulla dorsale campano-molisana e lucana bel tempo con sole splendente per l’intera giornata. Sulla dorsale calabrese cieli in prevalenza poco nuvolosi per l’intera giornata.

Dopo l’allerta siccità sono arrivati i temporali ed è il maltempo a minacciare il Nord Italia dove nelle scorse ore, si è abbattuta una perturbazione atlantica che ha portato dei temporali localmente forti e il primo calo termico, che ha fatto scattare l’allarme per possibili fenomeni di forte intensità con grandinata e forte raffiche di vento.

Episodi di maltempo hanno interessato il centro nord, mentre al Sud il tempo continua ad essere soleggiato e continua soprattutto  a fare molto caldo. Dopo alcuni giorni di caldo record che ha fatto scattare l’allerta siccità in molte regioni del Nord, tra cui tutta la Pianura Padana, è arrivata la pioggia anche su Milano dove nella giornata di sabato si è raggiunta una temperatura di circa 35 gradi;  nel capoluogo lombardo si è abbattuto intorno alle ore 7:00 di ieri, un violento temporale con pioggia intensa accompagnato da un calo della temperatura.

Immediatamente è partito il monitoraggio dei fiumi e la Protezione civile ha lanciato l’allerta meteo  che ha coinvolto le pattuglie della polizia locale e della squadra servizio idrico di metropolitane milanesi ovvero, la società che fornisce l’acqua in città. La perturbazione di origine atlantica ha anche coinvolto gran parte del Nord, colpendo perlopiù il Piemonte e la Valle d’Aosta, continuando anche con fenomeni di forte intensità su Friuli  Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto; secondo quanto riferito, nella giornata di ieri si è abbattuta una tromba d’aria in provincia di Brescia e nello specifico a Monticelli Brusati in Franciacorta dove il tetto di una palestra  è stato scoperto ed  i pannelli  sono volati per 5 metri, mentre a Castenedolo, la furia del vento ha praticato sradicato da terra gli stand di una gara ciclistica che a causa del maltempo è stata rinviata al prossimo mese di luglio.

Forte maltempo anche in Alto Adige nello specifico a Bolzano, dove i temporali sono stati accompagnati da forti raffiche di vento e grandine con l’acqua che in alcuni sottopassi, sembra abbia raggiunto il metro di altezza.”La situazione più pesante si è registrata ad Enego, in provincia di Vicenza  ma diversi problemi si sono verificati anche nell’area Pedemontana e nel bellunese, con alcune frane in movimento. Le nostre strutture stanno comunque monitorando la situazione e raccogliendo tutti i documenti per la richiesta dell’emergenza”, è questo quanto dichiarato dall’assessore regionale Veneto, della Protezione Civile Gianpaolo Bottacin.

Purtroppo oltre ai danni, al momento risulta esserci anche un disperso ovvero un tredicenne di nazionalità marocchina scomparso nel pomeriggio di ieri nelle acque del fiume Adda, in località Bocchi di Comazzo in provincia di Lodi; secondo quanto riferito, il tredicenne pare sia stato sorpreso dalla corrente che si è ingrossata improvvisamente facendo perdere completamente le tue tracce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.