Meteo, maltempo: piogge su gran parte dell’Italia per l’intera settimana

0

È iniziata nella giornata di ieri lunedì 20 marzo, giorno dell’equinozio, la prima settimana della primavera 2017 che non sembra cominciare nel migliore dei modi in quanto, come preannunciato torneranno le precipitazioni su gran parte delle regioni italiane dopo una coda del periodo invernale che in realtà non ha avuto nulla di invernale. Sono, dunque, in arrivo le prime piogge primaverili, e dopo una settimana con il dominio incontrastato dell’anticiclone delle Azzorre, che ha portato un clima tardo primaverile e temperature al di sopra della norma, un pò ovunque, da ieri è ripresa una depressione che ha iniziato ad avvicinarsi al Nord Italia, portando nuvolosità in aumento. A partire da domani, mercoledì 22 marzo e poi a continuare da giovedì e venerdì, si registrerà una breve pausa, e si verificheranno piogge e nevicate oltre i 1800/1900 metri in calo fino a 1600 mt nella giornata di giovedì.

Cominciando dalla città di Roma, la giornata di oggi sarà particolarmente nuvolosa a causa del passaggio di nubi alte ed innocue, mentre le temperature saranno stazionarie sopra la media del periodo e dunque sono previsti i seguenti estremi minima non inferiore a 10 gradi e le massime non superiore a 21°c; in tutta la regione nel Lazio, sempre nella giornata di oggi, il tempo sarà all’insegna della variabilità meteorologica con il cielo che si presenterà per lo più molto nuvoloso e le temperature saranno stazionarie un po’ ovunque. In Emilia Romagna e nello specifico nella città di Bologna, permarrà un campo di alta pressione con afflusso di aria mite ed umida in quota che determinerà velature ovunque specie al mattino, mentre in serata potrebbero verificarsi delle nebbia e le temperature rimarranno invariate su valori superiori alla norma; per quanto riguarda la giornata di domani, mercoledì 22 marzo, la regione sarà interessata da una perturbazione atlantica che riuscirà ad attraversare la regione da ovest con cielo nuvoloso per lo più al mattino e nel primo pomeriggio.

Per quanto riguarda il Veneto, invece, il tempo nella giornata di oggi sarà variabile con prevalenza di nuvolosità assieme a possibili locali schiarite, probabili foschie o nebbie al mattino, non si esclude qualche debole piogge dalle ore centrali a partire dalla pedemontana con probabilità in aumento verso sera, quando i fenomeni potranno interessare molto anche le zone di pianura. Nella giornata di domani, invece, il cielo sarà in prevalenza nuvoloso o molto nuvoloso per lo più sulle zone settentrionali della pianura.

Su gran parte delle regioni italiane, purtroppo, il maltempo dovrebbe aumentare soprattutto nella giornata di venerdì con forti piogge che interesseranno, come già anticipato, un pò tutte le regioni italiane; previsto un leggero miglioramento a partire dalla giornata di sabato, ma poi nella giornata di domenica la situazione dal punto di vista meteorologica potrebbe subire un nuovo peggioramento.

Una saccatura Atlantica in discesa verso la Penisola Iberica porterà un flusso umido sull’Italia con piogge sparse su tutta la Penisola, a tratti anche intense. Martedì sarà una giornata di transizione, ancora in generale stabile, ma che vedrà un ulteriore sgretolamento dell’alta pressione a causa di due sistemi nuvolosi: da un lato una perturbazione africana si limiterà a sfiorare le estreme regioni meridionali, dall’altro lato una perturbazione nord-atlantica che raggiungerà l’Europa occidentale. Torna la neve sulle Alpi, con nevicate generalmente deboli oltre i 1900-2200 metri.

Lunedì- Giornata in prevalenza ancora asciutta ma spesso nuvolosa, in particolar modo su regioni tirreniche ed entro sera anche su Settentrione e medio-alto versante Tirrenico. Non si escludono locali pioviggini.

Tendenza da metà settimana- Nel corso di giovedì il tempo rimarrà ancora instabile al Nord, specie Nordovest e Triveneto, mentre qualche fenomeno potrebbe ancora bagnare il medio-alto versante tirrenico. Tra mercoledì e venerdì maggiore nuvolosità, comunque con sole prevalente in pianura e lungo le coste; minore soleggiamento con copertura più frequente e associata instabilità notturna, tardo pomeridiana e serale sulle zone alpine, prealpine e appenniniche centro-settentrionali, dove si svilupperanno brevi rovesci e temporali sparsi.

Mercoledì sempre cieli molto nuvolosi con deboli piogge per l’intera giornata, sono previsti 18mm di pioggia.

LUNEDI’ in mattinata in parte soleggiato con cielo da molto nuvoloso a nuvoloso per nubimedio-basse con sprazzi di azzurro; dal mezzogiorno e nel pomeriggio passaggio a tempo ben soleggiato con cielo da nuvoloso a poco nuvoloso e azzurro per nubi alte e cumuli, poi in serata cielo stellato e da poco nuvoloso a nuvoloso per nubi alte e nubi basse irregolari

Rispondi o Commenta