Meteo, torna sull’Italia l’anticiclone delle Azzorre: torna il caldo ma non l’afa

0

Oggi con l’inizio della nuova settimana l’estate fare riprenderà il suo corso mostrando però questa volta caratteristiche vicine alla normalità ovvero ci sarà caldo ma senza eccessi. Il tempo fino a mercoledì sarà prevalentemente stabile e soleggiato, con un caldo sopportabile e senza afa grazie alla presenza dell’anticiclone delle Azzorre che ha già fatto il suo ingresso in molte regioni italiane; nella seconda parte della settimana, invece, la tendenza vede una nuova intensificazione del caldo con valori che riporteranno sopra la norma ma che probabilmente non dureranno per molto tempo e ad ogni modo le temperature non arriveranno a raggiungere i valori estremi di quelli raggiunti alla fine di giugno.

La settimana, dunque, vedrà tempo soleggiato con temperature in rialzo intorno ai 30 gradi nei valori massimi e soprattutto al di sotto dei 20 gradi nei valori minimi e c’è da dire che l’area di bassa pressione posizionata tra Spagna e Portogallo, si opporrà debolmente ad una totale estensione dell’alta pressione sull’Europa con esiti di poco conto e nello specifico non si registreranno precipitazioni, ma soltanto qualche nuvola sui rilievi nelle ore pomeridiane.

In particolare fino a giovedì prevarrà, dunque, il bel tempo su gran parte della Penisola e in particolar modo al centro-sud fatta eccezione per qualche cumulo in sviluppo diurno sui monti e qualche addensamento Marittimo sul basso versante tirrenico tra lunedì e martedì. Il sole tornerà a far visita anche a molte regioni del Nor,d anche se sui maggiori settori alpini e prealpini ci sarà qualche annuvolamento soprattutto nel corso del pomeriggio. Ma come abbiamo già avuto modo di anticipare, per il fine settimana l’alta pressione delle Azzorre inizierà ad indebolirsi soprattutto sulle regioni settentrionali, lasciando lo spazio ad una perturbazione che soprattutto nella notte di venerdì porterà  fenomeni sui settori alpini accidentali.

Dunque, il tempo sarà prevalentemente instabile al nord con la possibilità di alcuni fenomeni sui rilievi, nonché anche a ridosso della dorsale centro-settentrionale mentre tra sabato e domenica la perturbazione si muoverà verso levante, con qualche fenomeno alle nord-ovest e qualche acquazzone anche al centro sud, soprattutto su nord Sicilia, Appennino, tirrenica centro-meridionale.

In particolare per la giornata di oggi, lunedì 3 luglio, il cielo sarà prevalentemente soleggiato su quasi tutto il paese, va soltanto segnalata una residua nuvolosità in mattinata all’estremo nord ovest, nel settore del basso Adriatico mentre nel pomeriggio potrebbero verificarsi annuvolamenti cumuliformi in formazione attorno ai rilievi della penisola che non daranno luogo a precipitazioni degne di nota. Le temperature saranno in leggero rialzo ma comunque con valori nella norma o lievemente al di sotto. Dunque, ci sarà caldo sopportabile per tutta la settimana, e soprattutto non ci sarà afa, e questo farà si che nonostante ci siano 30 gradi, l’aria sarà comunque respirabile.

Rispondi o Commenta