Milano, tragico schianto tra auto e moto: muore una ragazza di 20 anni, grave un 21enne

Aumenta, purtroppo, ogni giorno sempre più il numero delle vittime della strada ed ecco che l’ultima terribile vicenda arriva direttamente da Milano dove nelle prime ore del mattino di ieri, martedì 13 marzo 2017, si è consumata una vera e propria tragedia. Nello specifico intorno alle ore 8,45 presso la via Sarca nella città di Milano ha avuto luogo un incidente tra una moto a bordo della quale viaggiava una giovane coppia, di cui una ragazza di appena 20 anni rimasta vittima dell’incidente, e un’automobile alla cui guida vi era invece una donna di 47 anni.

Cosa sia realmente accaduto e dunque cosa abbia causato l’incidente e la morte della ragazza al momento non sembrerebbe essere ancora chiaro con certezza ma stando a quella che è una prima ricostruzione della tragedia effettuata dalla polizia locale sembrerebbe che la donna che si trovava al volante dell’automobile, precisamente una Zaffira, abbia cercato di svoltare a sinistra al semaforo, anche se alcune indiscrezioni rivelano che in quel punto fosse vietato effettuare tale manovra, e non si sarebbe accorta dell’arrivo della giovane coppia a bordo della moto ovvero una Triumph alla cui guida vi era un giovane di 21 anni.

Di li il terribile impatto a causa del quale i ragazzi in moto, che sono andati a schiantarsi contro la Zaffira, sono stati sbalzati contro tre automobili che si trovavano in sosta. Immediatamente dopo l’incidente è stato lanciato l’allarme e sul posto, ovvero presso viale Sarca considerata una strada a grande percorrenza, sono tempestivamente arrivate le forze dell’ordine per effettuare i rilievi del caso e gli operatori sanitari del 118 i quali hanno subito provveduto a trasportare i feriti in ospedale e precisamente presso il Niguarda dove, al loro arrivo, presentavano numerose gravi ferite e traumi.

Purtroppo nonostante il tempestivo intervento dei soccorsi e nonostante dopo l’arrivo in ospedale i medici abbiano fatto davvero il possibile, per la ragazza rimasta ferita nell’incidente e che successivamente era stata trasferita presso l’ospedale San Gerardo non c’è stato nulla da fare. Il suo cuore ha prematuramente smesso di battere nella giornata di ieri gettando nello sconforto tutte le persone a lei vicine. Anche la donna di 47 anni che si trovava alla guida dell’automobile coinvolta nell’incidente è stata soccorsa e trasportata in ospedale in evidente stato di shock per quanto accaduto ma stando a quanto emerso da alcune indiscrezioni sembrerebbe aver riportato, fortunatamente, solo delle lievi ferite. Il ragazzo di 21 anni che invece si trovava alla guida della motocicletta si trova ricoverato al momento in prognosi riservata presso l’Ospedale Niguarda di Milano e stando a quanto emerso dalle ultime indiscrezioni le sue condizioni di salute sembrano essere piuttosto disperate. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso le indagini da parte della locale polizia.

Neppure il casco è bastato a salvarle la vita. L’impatto con l’asfalto è stato troppo duro per M.S., una ragazza di 20 anni che ieri mattina è morta in un incidente in viale Sarca. La studentessa era su una moto di grossa cilindrata guidata da un ragazzo di 21 anni, stavano procedendo a velocità sostenuta quando un’utilitaria ferma al semaforo ha fatto un’inversione a U senza segnalare la manovra.

È stato impossibile evitare l’ostacolo, i due ragazzi sono stati sbalzati a molti metri di distanza e ad avere la peggio è stata proprio la 20enne. Il suo corpo è finito lontano contro un’altra auto in sosta, sulla strada sono rimasti i caschi e una scarpa da ginnastica. Alla guida della vettura c’era una donna di 47 anni che è rimasta leggermente contusa, gli airbag laterali le hanno evitato traumi. I soccorsi sono arrivati pochi minuti dopo, il motociclista è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Niguarda dove è attualmente ricoverato in prognosi riservata. La sua passeggera è apparsa subito in condizioni disperate, con molte fratture e in arresto circolatorio all’arrivo dei paramedici del 118.

La 20enne, originaria di Brescia, è morta poco dopo il ricovero all’ospedale San Gerardo di Monza, non c’è stato nulla da fare. Per molte ore viale Sarca, all’altezza di via Bicocca degli Arcimboldi, è stata chiusa al traffico per consentire la rimozione delle auto incidentale e permettere agli agenti di eseguire i rilievi.

Anche se abbastanza chiara, la polizia locale sta lavorando per ricostruire la dinamica e per capire quali sono le responsabilità della 47enne alla guida della Opel Zafira. Non c’è ancora un’ipotesi di reato per lei, di sicuro la manovra era vietata e le telecamere in zona potrebbero aver ripreso il momento dello scontro. La donna è stata accompagnata in stato di choc alla clinica Multimedica di Sesto San Giovanni, sembra che continuasse a chiedere scusa e a domandare come stessero i ragazzi della moto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.