Minaccia la ex di farle fare la fine di Gessica sfregiata con l’acido: arrestato 30enne esponente del mondo del calcio

E’ stato arrestato nella giornata di ieri un trentenne originario della Puglia nonchè consigliere di amministrazione dell’Ancona Calcio e Presidente del club di Serie B maltese Fc Gharghur, con l’accusa di atti persecutori nei confronti dell’ex compagna. Stiamo parlando di Fabrizio Giglio, noto personaggio della comunità di Rimini, il quale pare essere stato arrestato con l’accusa di atti persecutori nei confronti dell’ex compagna; nella mattinata di ieri la Squadra mobile di Rimini ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta nello specifico dal Gip Sonia Pasini su richiesta del pm Paolo Gengarelli. “Ti sfregio la faccia come Gessica” e ancora “Ti farò del male”, sono queste alcune delle frasi riferite da Fabrizio all’ex fidanzata, minacce che hanno portato la giovane donna a denunciarlo, preoccupata che il suo ex potesse davvero farlo un giorno l’altro.

L’uomo in realtà era stato condannato dal Tribunale di Rimini per fatti analoghi commessi dal novembre 2014 all’aprile 2015 quando lo stesso pare abbia messo in atto delle condotte simili a quelle contestate adesso, ovvero aveva molestato e minacciato la parte offesa provocandole uno stato di ansia e paura; la donna oggetto di minacce sembra abbia avuto seri problemi legali all’ansia fondato su un timore per la propria incolumità sia per se stessa che per i propri familiari, portandola a modificare anche le proprie abitudini di vita. Le gravi condotte sono consistite nell’invio di centinaia di messaggi contenenti gravissime minacce, anche di morte, non solo a carico della ragazza ma anche nei confronti dei suoi amici e familiari; dalle indagini è anche emerso un episodio specifico, nel quale il giovane in questione pare si sia appostato fuori dalla scuola frequentata dall’ex fidanzata, insultandola pesantemente ed anche pubblicamente con frasi ingiuriose e denigratorie.

Fu proprio in quell’occasione che Fabrizio avrebbe minacciato la donna di farle fare la stessa fine di Gessica, ovvero la giovane rimasta sfregiata con l’acido gettato addosso dal suo fidanzato. Una volta fermato nella giornata di ieri, l’uomo è stato portato in caserma e nel frattempo gli agenti di polizia hanno effettuato una perquisizione all’interno della sua abitazione, dove hanno rinvenuto documenti rubati, apparecchiature elettroniche per intercettazioni ambientali, un paio di manette di liera vendita ed un maglione di lana con su scritto polizia; gli agenti stanno effettuando delle indagini su quanto trovato all’interno dell’appartamento per cercare di capirne la loro provenienza, anche se l’ipotesi principale al momento è che questi siano stati rubati, visto i precedenti per furto, rapina e stupefacenti di Fabrizio. L’arrestato, di origini pugliesi, dunque, come anticipato, ha precedenti penali per furto, rapina e stupefacenti e risulta essere consigliere di amministrazione dell’Ancona Calcio nonché presidente del club di serie B maltese l’FC Gharghur

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.