Napoli shock: Tumore all’ovaie e incinta di due gemellini (abbracciati) nel grembo

È successo nella clinica Sanatrix a Napoli dove è stato effettuato il primo intervento in Europa di laparoscopia 3d applicata alla ginecologica. Quando la sanità funziona e merita di essere elogiata.

E’ il primo intervento, a livello mondiale, eseguito per via laparoscopica su una paziente con gravidanza gemellare, che presentava una torsione di entrambe le ovaie e le tube con emoperitoneo e peritonite in fase iniziale. Un quadro clinico che pregiudicava sia la vita della madre oltre che dei due gemellini. Oggi la mamma e i piccoli non sono in pericolo ma la situazione è comunque monitorata dai medici per evitare ulteriori complicazioni.

Si tratta della prima volta a livello mondiale che la tecnica viene applicata ad una gravidanza gemellareCiro Perone che insieme alla sua equipe è riuscito a mettere in salvo la donna e i suoi piccoli.

Tumore alle ovaie. I sintomi, le cause e la cura. Che cos’è il tumore alle ovaie? Il tumore alle ovaie sono dovuti alle moltiplicazioni senza controllo delle sue cellule. Si distinguono in tumori benigni maligni. Tre tumori benigni frequenti sono le cisti ovariche che molto spesso sono funzionali e scompaiono senza terapia. I tumori maligni sono di tre tipi: epiteliali, tumori germinali e tumori stromali. i tumori epiteliali originano dalle cellule epiteliali che rivestono superficialmente le ovaie. Sono i seguenti rappresentando più del 90% di tumori ovarici maligni i tumori germinali partono dalle cellule germinali da cui si originano gli ovuli; sono il 5% circa di tumori maligni si presentano quasi esclusivamente in età giovanile.

I tumori stromali originano dallo stroma dell’ovaio, sono spesso caratterizzati da una bassa malignità e rappresenta il 4% circa delle neoplasie ovariche maligne. Tumore alle ovaie non dà sintomi nelle fasi iniziali per cui è difficile identificarlo precocemente. I sintomi iniziali sono abbastanza aspecifici e spesso sottovalutati dalle donne: inappetenza addome gonfio aerofagia bisogno di urinare frequentemente sensazione di sazietà anche vuoto. Quando compaiono questi veri e propri campanelli d’allarme, il bene richiedere al ginecologo una semplice ecografia fervida, che potrà dare una prima importante indicazione diagnostica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.