Ostuni, 2 morti in mare: turista inglese e dipendente lido annegano per salvare figlia e padre

I due soccorritori sono stati intrappolati dai flutti non riuscendo più a raggiungere la riva a causa della risacca, sono praticamente morti annegati;  i bagnanti che nel frattempo si erano resi conto di quanto purtroppo stava accadendo in mare, hanno allertato immediatamente vigili del fuoco che nel giro di pochi secondi si sono riversati sul posto insieme al nucleo sommozzatori, insieme agli operatori del 118 ed una pattuglia di carabinieri e nel giro di pochi minuti sulla spiaggia sono anche giunti gli uomini della Capitaneria di Porto.

Le motovedette intervenute hanno soccorso le persone coinvolte nel tentativo di salvataggio che nel frattempo faticavano a tornare a riva mentre purtroppo a nulla è valso il tentativo di rianimare i corpi di Martino Maggi e del dipendente del Lido, perché i 2 purtroppo erano ormai morti.

” Quel tratto di costa purtroppo non è nuovo a questo genere di tragedie specialmente quando c’è maestrale perché si creano correnti che portano i bagnanti al largo, mettendoli in difficoltà”,  sono queste le dichiarazioni di del capitano Giuseppe Chiarelli della capitaneria di porto di Brindisi, intervenuto nelle operazioni di salvataggio dei bagnanti. La figlia e il padre del turista inglese sono stati soccorsi e tratti in salvo, mentre per i due soccorritori come già detto, pare non ci sia stato nulla da fare; il turista inglese giunto privo di vita arriva mentre il dipendente del Lido nonostante i tentativi dei soccorritori per rianimarlo espirato sulla battigia.

Altre persone in difficoltà in mare sono state soccorse dalla guardia costiera, che ha rilevato la presenza di vento di maestrale fino a 10 nodi, con raffiche che raggiungono i 15. Come detto, la presenza del forte vento ha reso pericolose le condizioni del mare in quella zona particolarmente esposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.