Pausa sesso di un’ora a settimana retribuita per i dipendenti comunali, la bizzarra proposta di un consigliere comunale

Sta facendo parecchio discutere la decisione lanciata dal 42enne Per-Erik Muskos, ovvero il consigliere comunale nella città settentrionale di Overtornea in Svezia, la quale prevede la concessione di un’ora libera a settimana ai dipendenti pubblici del comune per fare sesso con consorte o partner, pagata come ora lavorativa. Nella pausa pranzo gli impiegati non dovrebbero soltanto consumare un pasto o riposarsi un pò, ma potrebbero anche andare in palestra e soprattutto fare sesso, perché questo incrementa il morale, la produttività ed anche la natalità della popolazione, è questo quanto sostanzialmente spiegato dal funzionario politico svedese, di un comune di appena 4.500 persone, il quale come già anticipato ha avanzato la proposta di concedere un’ora a settimana libera ai dipendenti del comune per fare sesso, ora che verrà regolarmente pagata.

La mozione del consigliere Moskos dovrà essere votata in primavera dall’assemblea comunale e perchè passi è sufficiente una maggioranza semplice dei trentuno membri del consiglio ed in questo caso varrebbe per tutti i 550 impiegati comunale di Overtornea. Secondo quanto riferito dal consigliere municipale sembra che le uniche critiche alla sua proposta seria e formale di includere il sesso fra le attività accettabili in pausa pranzo, vengono da impiegati anziani che trovano imbarazzante che s possa discutere di tutto ciò o che addirittura si possa legiferare su ciò che avviene in camera da letto. Ovviamente, non sembra esserci possibilità di verificare se effettivamente il lavoratore approfitti realmente di questa pausa di un’ora per andare a letto con il proprio partner e potrebbe preferire andarsi a fare una passeggiata, ma ad ogni modo qualora la sua decisione venisse accolta, la proposta potrebbe incoraggiare iniziative simili anche in altri paesi europei.

In precedenza, sembra essere stata già istituita un’ora al giorno pagata per fare jogging e per tenersi in forma e dunque perchè non occuparla per fare del sesso con il proprio partner o con chi si vuole, l’importante è sfruttare questa pausa di un’ora per correre da qualche parte. “Ci sono studi che mostrano il sesso è sano” ha raccontato il consigliere. “La gente pensa che non dobbiamo parlarne, dice che ci pensa da sola” spiega il consigliere comunale, che invece è convinto della bontà della sua idea per convincere i giovani a restare in città, ovvero Overtornea, sita nel nord della Svezia al confine finlandese. “La gente ha talmente tante cose da fare. Quando sei a casa hai i social media, devi portare i figlia a giocare a calcio o a hockey sul ghiaccio, non hai tempo di prenderti cura l’uno dell’altro e di passare del tempo insieme senza i bambini” dice Muskos, che spiega che la sua proposta mira a risolvere questo problema.  L’idea innovativa è di Per-Erik Muskos, membro del consiglio comunale di Övertorneå, sembra aver già fatto il giro del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.