Pordenone, accoltella l’ex fidanzata 19enne e il nuovo compagno: arrestato 20enne

Ancora una tragica notizia arriva dal nostro paese e nello specifico da Pordenone, dove un ragazzo ha tentato di uccidere la sua ex molto giovane, un po’ come accaduto nelle scorse settimane nel caso di Noemi Durini uccisa a 16 anni dall’ex diciassettenne. Questa volta vittima della violenza sono Alessia Fadelli, studentessa di 19 anni di Fontanafredda (Pordenone), e il nuovo ragazzo di lei, Ludwig Bolzan, anche lui di 19 anni, di Pordenone. Nello specifico pare che la giovane sia stata colpita da 3 coltellate all’addome rischiando la vita e per questo motivo è stata operata di urgenza e attualmente si trova in prognosi riservata all’ospedale di Pordenone.

Il ragazzo invece sarebbe stato aggredito in modo più lieve. L’aggressore è l’ex fidanzato di lei, Samuele Da Re di vent’anni, il quale li avrebbe aggrediti in un albergo di Budoia in provincia di Pordenone, perché non accettava che l’ex fidanzato a metà settembre lo avesse lasciato e avesse deciso di stare con un nuovo ragazzo. “Ho fatto una stupidaggine”, sarebbero state queste le prime parole di Samuele Da Re, detto ai carabinieri che lo hanno catturato mentre tentava di darsi alla fuga.

Il ventenne era già noto alle forze dell’ordine ed è stato arrestato perché aveva appena accoltellato l’ex fidanzato e il suo attuale compagno, ovvero due ragazzi di 19 anni. Lo scorso venerdì Alessia e il nuovo fidanzato erano usciti per partecipare ad una festa di compleanno sita nel’albergo in ristrutturazione Ciasade Gahia di Budoia, ma alla stessa festa si sarebbe presentato anche Samuele, convinto di trovare li la sua ex fidanzata e il nuovo ragazzo. Nel corso della festa, il giovane pare non avesse mostrato alcun comportamento violento nei confronti dell’ex fidanzata del nuovo compagno, ma quando ha saputo che Alessia aveva trascorso la notte in una stanza dell’albergo insieme al nuovo fidanzato, accecato dalla gelosia ha preso un coltello, li ha raggiunti proprio nella camera dove dormivano.

Inizialmente Alessia

avrebbe tentato di farlo ragionare ma Samuele aveva passato tutta la notte sveglio con gli amici, aveva bevuto e molto probabilmente assunto droghe e così senza pensarci su due volte l’ha colpita con 3 coltellate allo stomaco e poi avrebbe attaccato anche Bolzan che tentava di difendere la fidanzata che nel frattempo era caduta a terra in una pozza di sangue. Dopo aver accoltellato la fidanzata e  il nuovo compagno, il giovane avrebbe tentato di scappare a piedi ma i Carabinieri pare siano arrivati giusto in tempo rintracciandolo soltanto dopo un’ora a Polcenigo, arrestandolo. Come già abbiamo riferito, la ragazza sarebbe stata accoltellata e proprio una di queste le avrebbe sfiorato il fegato e un secondo colpo i polmoni, per questo motivo è stata sottoposta immediatamente ad un delicato intervento chirurgico e le sue condizioni di salute risultano ancora molto gravi tanto che la prognosi è riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.